Le indie britanniche si atteneranno ai piani DVD

Londra — Il u.K.I distributori indipendenti di#8217 stanno andando avanti con i loro piani esistenti di inviare video e DVD a sostegno delle loro campagne del premio BAFTA.

Distribuzioni come pathe, slancio e ottimale hanno segnalato che non rinunceranno al diritto di inviare screening agli elettori BAFTA.

Queste aziende possiedono l’U.K. Diritti di film tra cui “ ragazza con un orecchino di perle, ” “ nel taglio, ” “ perso nella traduzione, ” “ Spirited Away, ” “ American Splendor ” e “ elefante.”

I principali studi di Hollywood hanno accettato di vietare la spedizione di screener agli elettori AMPAS. Le loro armi britanniche hanno indicato che questa politica si estenderà anche al BAFTA.

Si pensa che ci siano diverse centinaia di membri del BAFTA che appartengono anche all’Accademia delle immagini di film arti & Scienze. In effetti, BAFTA ha 1.100 membri residenti nella U.S., ma non è chiaro se la u.K. Le indie hanno intenzione di includerli nel loro screener Mail-out.

Pathe u.K. L’amministratore delegato Francois Ivernel ha commentato, “ come la maggior parte delle persone nel mondo cinematografico indipendente, sono rimasto scioccato dalla visione incentrata su Blockbuster che ha portato al divieto di screener da parte dell’MPAA.

“ È una decisione unilaterale che viene consegnata alla fine della giornata per quelle campagne di strutturazione per promuovere la consapevolezza dei film indipendenti. Sono i film di qualità che sono distribuiti su un rilascio teatrale limitato che saranno più svantaggiati. Questa decisione è un duro colpo per la diversità e la creatività del cinema indipendente in tutto il mondo.”

La principale distribuzione indie della Gran Bretagna, tuttavia, non invierà video e DVD. I distributori di film di intrattenimento, che rilasciano le foto di New Line, tra gli altri, hanno sempre gestito la propria politica unilaterale senza screener a causa di preoccupazioni per la pirateria.

Will Clarke di Optimum Releasing ha detto che non ha mai inviato screener ma potrebbe farlo quest’anno. Deciderà in base al migliore interesse dei suoi film, indipendentemente dal divieto MPAA.

Lascia un commento