Le battute d’arresto net mettono in giro le società di media

New York — CBS ’ Annuncio del suo investimento in Big Entertainment Hollywood.Il sito Web di Com Lunedì ha inviato un grande titolo di stock mentre CBS ’ Prezzo è crollato, un segno che gli investitori su Internet ora vogliono “ Pure Play ” Compagnie Internet, ha detto Wall Streeters.

Tre mesi fa, lo stock di aziende di Showbiz come Walt Disney Co., che si stanno espandendo sul Web, stavano raccogliendo i vantaggi di valutazioni di Internet ad alta quota, ma i tempi sono cambiati. Gli investitori su Internet non donano le società di media tradizionali, hanno affermato gli analisti.

Questo spiega perché le azioni di Big 8217 sono raddoppiate a $ 32.37 lunedì mentre la scorta della CBS è diminuita di 18 anni¢ a $ 44.75. CBS sta acquistando il 35% di Hollywood.com, che è la maggioranza di proprietà di Big.

Allo stesso modo Disney Stock, che è rimasto stagnante nelle ultime settimane, è saltato 93¢ a $ 35.43 lunedì dopo un rapporto che la casa del topo stava prendendo in considerazione la possibilità di girare le risorse Internet. La Disney ha rifiutato il commento sul rapporto, che arriva sulla scia di un simile pensiero strategico da parte dei dirigenti di Time Warner, NBC e CBS.

In libertà

Considerazione di una strategia di spin -off non è sorprendente date i precedenti: la decisione di Liberty Media di raggruppare tutte le sue attività su Internet nella sua consociata Music di proprietà dell’85% la scorsa settimana ha inviato il prezzo di TCI Music. 800%. Tuttavia, la ristrutturazione non avrà assolutamente alcun effetto su come opera l’attività sottostante.

È considerato uno svantaggio per raggruppare le attività di Internet non redditizie con le vecchie attività di media redditizie, ha affermato Lehman Bros. L’analista Brian Oakes, perché gli investitori di Internet “ hanno paura che il vecchio modo di fare affari ostacolerà come Internet fa affari.”

Poiché il modo in cui Internet fa affari sembra comportare grandi perdite su piccole quantità di entrate, è un modello di business che potrebbe non durare. Per ora, tuttavia, è un problema per le società di media tradizionali che cercano di espandersi nei nuovi media.

Il presidente di USA Networks Barry Diller, ad esempio, ha riscontrato questo problema da quando lui e il portale Internet Lycos hanno annunciato quella che sembrava un’idea intelligente: trasferimento di attività commerciali elettroniche USA &#8217, come la rete di shopping a casa altamente redditizia, in Lycos In cambio di azioni. Gli azionisti di Lycos si sono ribellati, tuttavia, aumentando l’incertezza sulle possibilità dell’accordo.

‘ investitori netti

Tuttavia, gli investitori su Internet non sono sempre troppo discriminanti. Non piace la gestione tradizionale, eppure la musica TCI sarà gestita da Lee Masters, che proviene dal mondo molto tradizionale della programmazione via cavo — Ha corso e! Televisione di intrattenimento. E la scorsa settimana, Masters ha affermato che il suo piano è di concentrarsi sulla programmazione TV interattiva, non sulla programmazione per Internet.

Il team di gestione di Big Entertainment ha anche un’esperienza mediatica tradizionale: il CEO Mitch Rubenstein e il vicepresidente Laurie Silvers hanno fondato il canale di fantascienza e più recentemente ha iniziato una catena di negozi al dettaglio di merci cinematografiche attraverso Big. Quell’idea è caduta, tuttavia, spingendo la coppia a chiudere o vendere i negozi e passare a Internet.

In definitiva, le aziende dei media potrebbero non avere altra scelta che far girare le loro operazioni nette &#8216, dati i prezzi elevati per le società Internet. Il CEO di Liberty Robert Bennett ha dichiarato la scorsa settimana che una delle ragioni principali per la ristrutturazione della musica TCI è stata quella di dare a Liberty un stock di Internet molto apprezzato che potrebbe utilizzare per acquistare altre società Internet molto apprezzate.

Lascia un commento