Le azioni Vidstore cadono come Biz di vendita di DVD

Il boom del sell-through del DVD continua a mettere a tacere l’attività di noleggio video di Brick-and-Mortar.

Azioni di no. Il rivenditore di video in 2 classificato Hollywood Entertainment ha fatto un’immersione martedì, mentre la catena di noleggio ha avvertito — per la seconda volta in poco più di un mese — che i suoi guadagni per il quarto trimestre del 2003 sarebbero stati notevolmente inferiori al previsto a causa del traffico di affitto lento.

The Wilsonville, minerale.-La catena basata su base ha registrato vendite nello stesso negozio per il quarto trimestre, sarebbe arrivata al 12%, guidata quasi interamente dalla vendita di video e di gioco, mentre i noleggi per il trimestre sono scesi del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, nonostante il fatto che lì Sono state più nuove uscite nella finestra del video quest’anno. La compagnia aveva sperato che la forte ardesia di uscita di Natale avrebbe aumentato i ricavi di noleggio di almeno il 3% rispetto allo scorso anno. Ma quella previsione si è rivelata eccessivamente ambiziosa. Nelle ultime due settimane di dicembre, i noleggi erano fuori dal 9% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

La società ha incolpato un aumento delle vendite di DVD come colpevole principale. Il declino del noleggio sembra strano dato l’enorme crescita dei noleggi DVD. Alcuni esperti ipotizzano che i servizi di abbonamento come Netflix, nonché lo sconto in profondità di sell-through presso Wal-Mart e altri rivenditori del mercato di massa, possano rubare parte del traffico.

La società ha affermato che i suoi guadagni del 4 e per l’intero anno non sarebbero all’altezza dei suoi obiettivi già ridotti a causa di affitti deboli. Oltre alla cupa guida Q4, la compagnia ha avvertito il 2004 non è molto meglio, notando che i clienti stanno sempre più cercando di acquistare film anziché affittare. L’annuncio ha inviato azioni di Entertainment di Hollywood più del 10% per chiudere a $ 12.62, vicino al loro minimo di 12 mesi.

All’inizio di dicembre, Hollywood ha avvertito che i ricavi dello stesso negozio sarebbero aumentati solo del 7%-9%, piuttosto che dell’11%precedentemente previsto per l’importante trimestre di dicembre.

Hollywood Entertainment gestisce più di 1.900 negozi e circa 600 negozi di videogiochi folli di giochi.

Blockbuster rialzista

La cattiva notizia di Hollywood non ha impedito al Blockbuster rivale di mettere una faccia luminosa sui travagli del mercato video attuali. La catena controllata dal Viacom ha anche riportato una lenta crescita del noleggio nel terzo trimestre, che alcuni osservatori avevano attribuito alla catena e dipendenza dalla catena su VHS su DVD. Ma il presidente di successo John Antioco John Antioco è ancora un grande fan del modello del negozio al dettaglio; Ha sfidato gli investitori a guardare oltre il “ percezione ” di una minaccia per il business di successo per le sue opportunità a lungo termine.

Parlando lunedì alla Smith Barney Conference, Antioco ha licenziato i negri che sostengono che Blockbuster sarà minata da una nuova tecnologia video-su richiesta e da canali di sell-through alternativi DVD.

“ lì non è assolutamente nulla di sbagliato nella nostra attività. Ciò che è sbagliato sono le percezioni delle persone sulla nostra attività, ” Disse Antioco. “ quello che mancano è l’opportunità. Le potenziali minacce sono ben identificate e certamente pensiamo che ci siano distrazioni attraverso la competizione … Ma non credo che ci saremo estinti in un soffio di tecnologia.”

Nuovi modelli

Antioco ha delineato il suo piano per la crescita a quattro punte, che include un lancio di abbonamento in negozio su vasta scala combinato con un nuovo servizio di abbonamento a noleggio online. Affidatamente consapevole del fatto che i rivenditori di massa che i dischi di sconto profondamente potrebbero rubare il loro tuono, Blockbuster ha affermato che stava intensificando gli sforzi per aumentare la sua quota di vendite di DVD, in parte vendendo dischi di seconda mano attraverso uno schema di permuta.

Antioco spazzava via l’idea che il vod via cavo avrebbe seriamente cannibalizzerebbe il business di noleggio di successo. La sua fede si basa sul fatto che gli studi guadagnano $ 12 miliardi di profitti lordi da HomeVideo e DVD, che sminuisce i 500 milioni di dollari generati da Pay-Per-View e Nascent Vod.

Il capo di successo è stato altrettanto sprezzante riguardo alla minaccia della pirateria, notando che il noleggio DVD ha offerto un’alternativa economica che non esiste nel settore musicale molto più esposto.

Antioco ha rifiutato di discutere le intenzioni di Viacom riguardo al destino della sua partecipazione di controllo in Blockbuster. Ma pochi credono che un accordo per vendere la catena sia imminente. Si pensa che il prezzo sia un grande ostacolo per una vendita assoluta, poiché qualcosa di meno di $ 3 miliardi potrebbe diluire seriamente il valore degli azionisti Viacom.

Lascia un commento