Le azioni Netflix si tuffano il 14%

Netflix ha nuovamente messo in mostra la sua capacità unica di seminare il terrore sul suo futuro anche in quanto riporta solide vendite, un ritorno alla redditività e una discreta crescita degli abbonati. Le azioni Netflix sono immerse martedì in ritardo con gli investitori per i costi di espansione e le prospettive secondarie in un settore dei media confuso e in rapida evoluzione.

L’utile netto è sceso a $ 6.1 milione dell’ultimo trimestre da $ 68 milioni dell’anno precedente, in cima alle aspettative di Wall Street. Le entrate sono aumentate del 13% a $ 889 milioni. La società prevede di essere nuovamente redditizia nell’attuale terzo trimestre, ma ha previsto l’inchiostro rosso negli ultimi tre mesi dell’anno mentre si sposta in un non specificato “ attraente ” Mercato europeo.

Netflix è stato lanciato in u.K. e l’Irlanda dell’ultimo trimestre e opera in Canada e America Latina. Ha avvertito di una competizione aggressiva nella U.K. dal nuovo servizio esagerato di Sky.

La società prevede inoltre che le Olimpiadi smorzano la visione e le iscrizioni in questo trimestre con tra 1 milione e 1.8 milioni di annunci netti domestici. Nella fascia alta, ha affermato Netflix, potrebbe comunque raggiungere il suo obiettivo di 7 milioni di annunci netti per l’anno, altrimenti il bersaglio “ potrebbe essere impegnativo.”

Che tutte le azioni di Wall Street e Netflix sono tutte preoccupate, che hanno chiuso un capelli a $ 80.39 martedì, è sceso di quasi il 15% nei negoziati dopo le ore. Mentre lo stock ha avuto un periodo di esecuzione nelle ultime settimane, è ancora molto diverso da un torreggiante $ 300 la scorsa estate.

Durante una teleconferenza con gli investitori, i dirigenti hanno affermato che Netflix continuerà l’espansione all’estero fino a quando non è fatto nonostante ciò che sembra essere il disgusto degli investitori in crescita per il costo e l’incertezza. Il piano: aprire un nuovo mercato internazionale, tornare alla redditività, quindi ripetere. “ c’è l’opportunità di costruire un franchising in molti mercati e si dimostrerà molto prezioso, e lo saremo tutti felici di averlo fatto, ” Detto fondatore e CEO Reed Hastings.

I ricavi internazionali di $ 65 milioni sono aumentati del 50% in sequenza. Netflix ha aggiunto 600.000 sottotitoli internazionali, colpendo 3.6 milioni e prevede di passare il segno di 4 milioni di persone in questo trimestre.

I sottotitoli di streaming domestico sono saliti a 23.94 milioni da 23.41 milioni di un anno fa. Le ore dei media nazionali viste per membro sono cresciute sostanzialmente anno su anno, ha detto Netflix, con ore totali a livello record.

Il focus della società continua sull’esclusività e sui contenuti originali, titoli di licenze come “ Mad Men ”, “ Breaking Bad ” e “ Gossip Girl ” e inchiostrare un accordo esclusivo pluriennale con Warner Bros. per “ Pretty Little Liars ” e “ il gioco bugiardo.” Un accordo con la società Weinstein offre a Netflix una finestra esclusiva per i titoli teatrali dopo la scadenza della loro prima finestra a pagamento.

Hastings non è stato definitivo, ma ha indicato che Netflix probabilmente ha vinto per mantenere un contratto con EPIX esclusivo. Gli azionisti si sono preoccupati come esclusività con la rete Lionsgate-Paramount-MGM termina ad agosto, sebbene l’accordo continuerà per un altro anno dopo.

“ ce l’abbiamo garantita per l’anno successivo, e poi andremo da lì, ” Hastings ha detto. Non si aspetta uno shock grave se il patto alla fine scompare. “ non ci aspetteremmo di essere influenzati in modo significativo; Epix non è una fonte particolarmente grande di visione totale.”

Drama originale di Netflix ’ ha iniziato le riprese a Baltimora ad aprile e debutterà all’inizio del prossimo anno, insieme a una seconda stagione di “ Lillyhammer ”. “ Sviluppo arrestato ” e “ Orange è il nuovo nero ” sono in fase di scrittura e la fotografia principale è appena iniziata su “ Hemlock Grove.” Netflix prevede di espandere la formazione.

Poiché la concorrenza sembra riscaldare, Verizon e Redbox si sono uniti per creare un rivale a Netflix e si dice che stia lanciando un test interno del loro nuovo servizio di streaming video questa settimana questa settimana. Ma Hastings ha respinto i rivali in streaming e ha affermato che la più grande minaccia è da parte di operatori via cavo come Comcast e reti come HBO attraverso la TV ovunque.

“ dobbiamo ancora vedere la trazione significativa di Huluplus o Amazon Prime rispetto alle nostre ore di visualizzazione, ” Egli ha detto. “ Redbox Instant di Verizon, una volta lanciato, affronterà una grande sfida per entrare nelle prime tre.”

In una lettera agli azionisti, Hastings ha affermato che Netflix May “ trovare l’opportunità di lavorare insieme ” con HBO da “ i consumatori che sono appassionati di film e programmi TV sono abbastanza disposti a sottoscrivere più servizi.” Quando gli è stato chiesto, ha detto che lui ’ s “ non sono sicuro di cosa avremmo fatto. Il mio punto è che siamo solo un’altra rete e quando hai più reti trovano spesso un modo di lavorare insieme. Non c’è niente di particolarmente premente.”

I dirigenti non si aspettano che la recente ondata di controversie di trasporto tra MSO e programmatori via cavo influiscano sull’accesso a Netflix ai contenuti o al prezzo che paga. Netflix è diventato un punto di flash in diverse battaglie riscaldate poiché gli operatori di cavi e satellitari affermano di aver vinto le commissioni elevate per gli spettacoli che i consumatori possono guardare sui servizi di streaming.

I programmatori via cavo ritengono che la disponibilità di streaming delle serie su Netflix costruisca effettivamente la TV il pubblico e Hastings ha concordato, notando che il servizio mostra solo le stagioni passate e#8220; come il modo migliore per far crescere l’ecosistema.”

Gli abbonamenti DVD sono diminuiti in questo trimestre a 9.2 milioni, in linea con le aspettative dell’azienda. Circa 6.7 milioni dei 9.2 milioni si iscrivono anche al servizio di streaming.

Alla domanda su possibili acquisizioni, Hastings ha detto non probabile. “ We Hava ’ T ’ Dato che un sacco di pensiero. In 14 anni non abbiamo acquisito qualcuno. Ho vinto ’ t dire che non lo facciamo mai. Ma sarebbe una barra piuttosto alta.”

Ma potrebbe essere il personale. All’inizio di questa settimana, Netflix ha assunto Warner Bros. Exec Kelly Bennett come Chief Marketing Officer.

Lascia un commento