La tuta cerca di fare acquisto

New York — Non tutti gli azionisti sono contenti della proposta $ 14 A Acquisto di gestione delle azioni della catena VID di secondo livello Hollywood Entertainment.

Venerdì, la società ha rivelato che il suo consiglio di amministrazione e i migliori dirigenti sono stati citati in giudizio per aver accettato un’offerta di acquisizione inadeguata. La causa, presentata da un querelante non divulgato, sostiene che il consiglio di Hollywood ha violato i suoi doveri fiduciari accettando l’offerta della società di investimento privata Leonard Green & I partner, che è stato anche nominato imputato, ha affermato la società.

La causa sostiene che il prezzo concordato è “ ingiusto e inadeguato.” Il gruppo di azione di classe chiede, tra le altre cose, che la transazione venga interrotta.

L’offerta rappresentava un premio del 30% sulle azioni di Hollywood al momento dell’annuncio dell’accordo la scorsa settimana, valutando il patrimonio netto a oltre $ 880 milioni. Compreso l’assunzione del debito, l’accordo totale è valutato a circa $ 1.2 miliardi. L’offerta da $ 14 rappresenta circa cinque volte i guadagni del 2004 proiettati da Hollywood, alla pari con i valori commerciali di altre società video. Alcuni analisti hanno affermato che i tempi dell’offerta — nel mese video perennemente debole di marzo — potrebbe aver depresso il valore della società.

Hollywood crede che la causa “ sia senza merito e intenda rispondere di conseguenza.” La società ha anche osservato che almeno un’altra causa relativa alla fusione proposta potrebbe essere imminente.

LGP ha impegnato circa 220 milioni di dollari per acquistare $ 150 milioni di azioni preferite di Hollywood e circa $ 70 milioni in azioni ordinarie per dargli una partecipazione azionaria del 50% nella società di nuova costituzione. Mark Wattles, presidente e CEO di Hollywood, controllerà l’altro 50%.

Banca di investimento UBS ha impegnato $ 1.075 miliardi di finanziamenti per il debito per sostenere l’accordo.

L’agenzia di rating di Moody ha avvertito la società di possibili declassamenti sul suo debito a lungo termine in attesa di una revisione della sua struttura per la struttura del capitale. Moody ’ s esaminerà anche l’impatto di una maggiore concorrenza da canali video alternativi al dettaglio, una costante pressione sui noleggi di sell-through di DVD e nuove tecnologie come video-on demand.

La società gestisce 1.920 negozi di video di Hollywood in 47 U.S. stati e quasi 600 negozi di videogiochi pazzi di gioco. La società ha registrato $ 1.7 miliardi di vendite totali dell’anno scorso.

Lascia un commento