La sostiene le truffe “Pay to Audition”

La città di Los Angeles ha addebitato gli operatori di una società di gestione dei talenti e una L.UN.-I talenti online basati sull’elenco delle elenchi con gli attori che richiedono agli attori di pagare le commissioni per l’audizione.

La città ha detto mercoledì di aver presentato accuse contro David Askaryar, 46 anni, di Hollywood Stars Management e VIP Talent Web; e Ricardo Macias, 35 anni, proprietario di Actorsonset.com. L’arraggine è stato fissato per gennaio. 24.

Il duo e le imprese sono accusati di violare il Krekorian Talent Scam Prevention Act del 2009.

La legge proibisce specificamente ai servizi di talenti di impegnarsi nel business della rappresentanza dei talenti e di addebitare denaro in anticipo per la promessa di garantire un lavoro. Richiede inoltre a tali servizi di pubblicare un’obbligazione da $ 50.000 con lo stato e richiedere l’uso di un linguaggio inequivocabile nei contratti con aspiranti artisti.

La mossa arriva nove mesi dopo che la città ha avvertito i seminari di casting e i servizi di talenti che avrebbe applicato le regole statali serrate escludendo “ pagare per le audizioni ” Le truffe, con il procuratore della città Carmen Trutanich, ha inviato circa 200 lettere per avvisare gli operatori che l’atto Krekorian era entrato in vigore (Daily Variety, 22 aprile).

Askaryar, Hollywood Stars Management e VIP Talent Web sono stati accusati di 16 conteggi criminali, incluso il funzionamento come servizio di rappresentanza dei talenti anticipati; non riuscire a presentare il legame di $ 50.000 richiesto alla Commissione del lavoro statale; Non fornire agli artisti contratti scritti con richieste di divulgazione della protezione dei consumatori; richiedere una clausola di rinnovo automatico; meschino furto; e falsa pubblicità.

Se condannato per tutti i conteggi, Askaryar rischia fino a 13 anni e mezzo di prigione e $ 127.500 in multe.
L’ufficio del procuratore della città ha dichiarato che tre aspiranti attori hanno affermato che Askaryar e Hollywood Stars Management richiedevano una commissione di installazione del sito Web fino a $ 300, una commissione mensile ricorrente di $ 39 per gestire la propria carriera, una tassa di risoluzione anticipata di $ 100 e una tassa di risoluzione in anticipo di $ 100 e una tassa illegale e illegale clausola di rinnovamento automatico.
Macias è stato accusato di 18 conteggi penali tra cui: Grand Furt, Petty Reput, False Pubblicità, Impossibile presentare le obbligazioni richieste, non riuscendo a fornire agli artisti contratti scritti contenenti le informazioni richieste dalla protezione dei consumatori, non riuscendo a rendere disponibile il contratto per il download e la stampa prima del download e della stampa del download e della stampa precedente obbligare qualsiasi commissione e non consentire cancellazioni e un rimborso completo entro 10 giorni. Macias rischia fino a sette anni di prigione e una multa di $ 13.000 se condannata per tutte le spese di furto e altri quattro anni di carcere e $ 40.000 se condannati per tutte le accuse di Act Krekorian.
L’ufficio del procuratore della città ha dichiarato di aver ottenuto 22 reclami sostenendo che gli artisti dovevano pagare una commissione di $ 98 per elencarsi sul sito Web di Actorsonset per opportunità di lavoro. “ Gli artisti si sono lamentati di non poter ottenere offerte per il lavoro e sono stati ripetutamente frustrati nei loro tentativi di ottenere un rimborso, alcuni dei quali sono stati in grado di farlo solo dopo aver presentato una denuncia al Better Business Bureau, ” L’ufficio ha aggiunto.
L’ex assemblea Paul Krekorian (D-Burbank), ora membro del Consiglio comunale, ha scritto la legislazione in risposta ai pubblici ministeri ’ Frustrazione per la mancanza di denti legislativi disponibili per trattare con artisti che sfruttano le famiglie che vogliono che i loro figli entrino in showbiz. The Screen Actors Guild ha sponsorizzato la legislazione, lavorando con il procuratore della città, il miglior ufficio commerciale, l’ASSN. delle agenzie di talenti, la Federazione americana della televisione & Radio artisti, The Writers Guild of America e Bizparentz Org.

Lascia un commento