La riforma del tasso di royalty incombe

Washington — Un legislatore di Capitol Hill ha introdotto una legislazione mercoledì che riformerebbe il processo attraverso il quale sono fissati i tassi di royalty del copyright, nonché come sono distribuiti tali royalties.

“ Questa legislazione semplificherà il processo e contribuirà a ridurre l’imprevedibilità e l’incoerenza, ” detto rappresentante. Lamar Smith (R-Texas), presidente della sottocommissione Internet della casa.

La fattura di Smith 8217 arriva sulla scia di una lunga e costosa lotta tra il biz record e le emittenti su nuove tariffe di royalty per lo streaming di musica su Internet.

Dopo mesi di testimonianza da entrambe le parti, un pannello arbitrale speciale nominato dalla U.S. Copyright Office — che opera all’interno della Biblioteca del Congresso — impostare una tariffa con cui nessuno dei due era soddisfatto.

Il bibliotecario del Congresso James Billington ha successivamente adeguato il tasso che ancora ha lasciato insoddisfatti entrambe le parti.

Il disegno di legge redatto da Smith avrebbe creato uno speciale giudice di copyright che sarebbe investito con pieni poteri, compresa la capacità di decidere sia le tariffe che la legge. Il tasso sarebbe appellata direttamente alla U.S. Court of Appeals, Bypassing the Copyright Office e Bibliotecario del Congresso.

Smith ha saltato un’udienza congressuale sul conto per oggi.

Lascia un commento