La repressione degli occhi statali sulle agenzie

Il Talent Agency Act verrà nuovamente messo sotto controllo legislativo mentre un disegno di legge dell’Assemblea statale di recente proposta mira a ripristinare le sanzioni penali alla legge e mettere un limite controllato dallo stato del 10% sugli agenti ’ commissioni.

Ironia della sorte, il Bill, AB 1901, proposto dall’assemblea della Bay Area Jackie Spier, arriva sette mesi dopo Gov. L’ufficio di Pete Wilson aveva tentato senza successo di eliminare qualsiasi licenza statale di agenti come misura di riduzione dei costi (Daily Variety, Sept. 2, 1992).

Mentre la notizia di questo secondo look legislativo alla legge arriva all’inizio del processo di bilancio governativo, sta già attirando il fuoco della comunità delle agenzie di talenti.

“ non ci sono denti nella legge esistente per impedire alle persone di comportarsi illegalmente, ” notato spier. “ Il mio ufficio ha ricevuto diverse lamentele da parte degli artisti sul comportamento non etico. E questi agenti, in particolare le piccole agenzie che lavorano senza licenza, devono avere quella condotta ridotta.”

Eppure la comunità di Hollywood Talent Agency si oppone fortemente a questo pezzo di legislazione, rilevando che il ripristino delle sanzioni penali non equivale a nient’altro che una soluzione screditata.”

Le sanzioni penali sono state rimosse dalla legge nel 1982 dopo che una commissione ha condotto uno studio di due anni e ha stabilito che tali sanzioni hanno fatto ben poco per frenare il comportamento illegale.

La parte del conto di Spier che potrebbe avere ripercussioni più gravi all’interno di Hollywood ha a che fare con il suo mandato per limitare le commissioni al 10%, una disposizione che avrebbe un impatto sulle aree di musica, concerti e apparizioni personali del settore.

Attualmente, gli agenti nel campo musicale ricevono ovunque dalle commissioni del 15% -20%. Le commissioni degli agenti per attori, scrittori e direttori sono mantenute al 10% sotto le principali corporazioni ’ contratti.

Come notato da un agente, il nuovo Bill — se votato in legge — Funzionerebbe solo per guidare le grandi agenzie dalla California. “ Le tariffe delle commissioni per gli agenti musicali sono stati più del 10% da oltre mezzo secolo sia a livello nazionale che internazionale, ” ha detto l’agente.

Chet Migden, direttore esecutivo dell’Associazione degli agenti di talenti, per iscritto ai suoi membri, ha accusato che la comunità dell’agenzia sia stata messa alla fine di un legislativo “ yo-yo ” Con tutte queste recenti fatture.

Disse a Variety Daily che lui “ ritiene AB 1901 gravemente imperfetto e quindi inaccettabile.”

“ è pieno sia con soluzioni controproducenti che overkill, ” Egli ha detto. “ L’associazione ha chiarito la sua posizione al legislatore; ATA e i suoi membri continueranno a farlo. La conferenza dei manager personali si oppone anche al conto, per ragioni sostanzialmente simili. Di conseguenza, stiamo coordinando i nostri sforzi di opposizione.”

Le disposizioni del disegno di legge lo renderebbero un reato di reato, punibile per multa e/o prigione, che un agente o un’agenzia opero senza una licenza.

Inoltre, afferma che un agente o un’agenzia che non rimborsano i soldi a un cliente in modo tempestivo (15 giorni) sarà soggetto a sanzioni civili pari a $ 1.000.

Eppure nei suoi commenti ai membri ATA, Migden ha affermato che la legge ha già un legame di $ 10.000 per coprire tali cose e ha notato che le leggi che coprono furto, appropriazione indebita, conversione e frode proteggono già gli artisti.

Il disegno di legge di Spier avrebbe anche dato alla giurisdizione del Commissario del lavoro statale di assegnare danni in tali questioni fraudolente e fare inoltre che le agenzie pagano le spese legali.

Il disegno di legge continua a vietare a un agente o agenzia di riscuotere tasse di oltre il 10% di un compenso di un artista; vieterebbe agli agenti di avere alcuna proprietà o interesse finanziario in un’agenzia di casting, scuola, fotografia o classe di trucco; e richiederebbe al commissario del lavoro di riservare il diritto di sospendere o revocare una licenza di un agente in casi gravi.

A questo punto, il conto è ancora nella sua fase dell’infanzia. Entro le prossime due settimane, sarà rivisto dall’Assemblea del Comitato del lavoro e del lavoro e poi dal comitato per i modi e i mezzi.

Da lì, verrà messo in discussione e sul pavimento dell’Assemblea e dovrà viaggiare attraverso un simile sistema del comitato del Senato.

Lascia un commento