La pianificazione non è un problema di valutazione “illuminato”

Come riferisce il mio collega Stuart Levine, HBO ha riconosciuto che le valutazioni per “ illuminate ” e “ annoiato a morte ” sono stati deludenti il lunedì.

Come ho affermato in la mia recensione iniziale, La mancanza di un pubblico era prevista e la programmazione non aveva nulla a che fare con esso.

Ora, non prendi molto piacere in questo. In effetti, da quella recensione — avendo visto i primi quattro episodi — Ho visto i successivi quattro e ho trovato di più per essere piaciuti nella serie, tra cui la performance straziante di Writer/co-creatore Mike White come secchione dell’ufficio che fa amicizia con la protagonista interpretata da Laura Dern. Ad un certo punto, ad esempio, menziona essere da solo e che alcune persone sono “ più da solo di altre.”

Anche così, questo era, fin dall’inizio, una serie così strettamente adattata al suo tono e al suo argomento da essere sfidata a trovare aria anche nel mondo rarefatto del cavo di base. Definire il concetto è difficile quanto avere una gestione della narrazione e le indignazioni di Dern.

Resta da vedere se ci sia una lezione per HBO. Mentre odio vedere le sue commedie emulare i grandi concetti lanciati in Showtime, sembrano essere particolarmente a bassa potenza — in particolare rispetto ai drammi come “ Boardwalk Empire ” (Maggiori informazioni su questo, che continua a impressionare, in un post futuro), “ Game of Thrones ” e “ True Blood.”

HBO presentava lo slogan “ It ’ s Not TV, ” e certamente non vorresti trovare “ illuminato ” — o un altro spettacolo poco visto come “ Treme ” — da qualsiasi altra parte. Come critico, odio vedere la rete smettere di correre quel tipo di rischi creativi.

Anche così, la lezione principale di “ illuminata ” Potrebbe essere che mentre va bene fare uno spettacolo che è off-Broadway, puoi cambiare completamente le leggi della televisione commerciale programmandolo con l’equivalente di Equity-Waiver Theatre.

Lascia un commento