La casa abroga le regole della neutralità della rete

Lo sforzo della casa per ripristinare le regole della neutralità della rete della FCC sono poche possibilità di andare molto lontano, ma amplifica un tema familiare dei repubblicani mentre guardano alla corsa presidenziale del 2012: quella regolamentazione sta soffocando la crescita.

In effetti, le regole della FCC, approvate a dicembre, sono state uno sforzo per trovare consenso tra le molte parti interessate, tra cui gruppi di consumatori e fornitori di servizi Internet. Semmai, i gruppi di diritti digitali hanno espresso delusione per il fatto che le regole non fossero abbastanza robuste. Le disposizioni impediscono agli ISP di discriminare contro diversi tipi di contenuti e richiedono che tratti tutto il traffico allo stesso modo, ma le regole lasciano flessibilità ai fornitori nell’area di crescita dei servizi wireless.

La risoluzione della Camera, abrogando le regole della FCC, è passata venerdì con un voto 240-179, in gran parte lungo le linee del partito. rappresentante. Fred Upton (R-Mich.).” Ha anche chiamato l’iniziativa di neutralità della rete A “ Power Grab ” dalla FCC e altri legislatori lo hanno caratterizzato come uno sforzo del governo per assumere il controllo di Internet.

È difficile vedere l’azione della Camera andare molto lontano nel Senato controllato dalla democratica. Sen. Jay Rockefeller (D-W.Va.?.”

Lo sforzo del GOP, tuttavia, potrebbe rivelarsi un contraccolpo del presidente Obama; si concentra su posti di lavoro e innovazione mentre guarda al 2012, o “ vincendo il futuro, ” Come lo ha chiamato.

Durante la campagna del 2008, Obama ha sostenuto la neutralità della rete, ed è stato tra i problemi che hanno aiutato a galvanizzare i netroot che si sono rivelati una forza così potente nella sua corsa presidenziale.

Ancor prima che la risoluzione della Camera arrivasse a un voto, la Casa Bianca indicava che Obama avrebbe porre il veto se dovesse mai raggiungere la sua scrivania, avvertendo che avrebbe potuto emettere domande sul fatto che l’innovazione su Internet sarà permesso di prosperare, consumatori sarà protetto dagli abusi e lo spirito democratico di Internet rimarrà intatto.”

Hollywood è stato spesso catturato nel mezzo del dibattito sulla neutralità della rete. Gli studi sono stati preoccupati per la loro capacità di sperimentare diversi tipi di servizi di streaming specializzati, nonché i loro sforzi per combattere la pirateria e la FCC rende esplicito che le sue regole prevedono contenuti leciti. Nel frattempo, i creatori di contenuti, tra cui la Writers Guild of America, temono che Internet si trasformerà in qualcosa che assomiglia alle piattaforme della TV via cavo, limitando l’opportunità per gli indipendenti.

Per ora, la maggiore minaccia per le regole della FCC può essere nei tribunali. Verizon ha citato in giudizio l’agenzia in tribunale federale, affermando che la FCC ha superato la sua autorità. La Corte d’appello a Washington ha respinto la causa la scorsa settimana, ma è stato perché l’ordine FCC non è stato ancora pubblicato nel registro federale.

Lascia un commento