L’elenco A: colpi caldi in bilico per gli slot migliori

È un truismo che quasi tutti sente di poter gestire uno studio. Tutto ciò che si deve fare è scegliere il materiale giusto e metterlo nelle mani degli attori giusti. Naturalmente, se fosse così facile gli studi ’ Le medie in battuta sarebbero molto più sane.

Detto questo, in qualsiasi momento gli addetti agli addetti al settore stanno coltivando un elenco informale di giocatori che mostrano potenziali possibili capi di produzione.

Eseguono la gamma dai produttori, agli agenti, ai dirigenti della direzione media delle principali entità di produzione. Alcuni sono già stati contattati per i migliori lavori in studio e li hanno rifiutati, in attesa di una situazione più propizia.

Ciò che segue è una distillazione di tali elenchi — Nomi che sono attualmente banditi come candidati per le migliori posizioni in studio. Mentre ad alcuni potrebbero non avere le solite qualifiche, sono rookie di talento su una rapida traiettoria verso gli strati superiori del settore. Altri hanno già raggiunto l’apice di ciò che fanno.

Con un paio di migliori agenti, un post in studio rappresenterebbe un taglio di stipendio, sebbene il prestigio del lavoro e l’opportunità di uscire dal “ Business Service ” potrebbe comunque tenere un’esca.

Qui, quindi, in ordine alfabetico, è l’elenco A:

Armyan Bernstein, CEO di Beacon Pictures: Un maestro commerciante che ha trasformato Beacon in un indie gestito con successo. Di recente è stato corteggiato dal mouse Michael Eisner, ma ha scelto di rimanere alla sua ghiaia indipendente.

Ari Emmanuel, partner Endeavour: Brusco e aggressivo, è il massimo da uomo, che è riuscito a dare alla sua agenzia una grande leva nel settore cinematografico.

David Heyman, topper film d’oro: Scion of British Movie Financatore John Heyman e produttore Norma Heyman, è riuscito ad acquisire e poi Herd “ Harry Potter ” a Warner Bros. Ora ha messo gli occhi su una varietà di progetti letterari internazionali..

Andrew Lazar, produttore di Mad Chance: A 35 anni ha già più di una dozzina di crediti di funzionalità, tra cui “ Cats & Dogs ” e il prossimo “ Confessions of a Dangerous Mind.”

Bryan Lourd, partner CAA: Un affascinante meridionale che è la quintessenza di Hollywood cool, e il cui tocco con talento e powerbrokers lo ha reso un contendente per la presidenza di Sony.

Michelle Manning, Prexy di produzione Paramount: Dopo più di un decennio al maggiore stabile, Manning ha una notevole esperienza di linea e eccellenti contatti creativi.

Kevin Misher, produttore: Tipo di straordinario a mascella quadrata che ha lasciato la produzione universale per un ricco affare sul lotto, dove ha messo insieme diversi progetti adatti al ragazzo che sono quasi pronti a lanciare.

Neal Moritz, produttore e proprietario del film originale con sede a Sony: L’ex importatore multi-tasking delle borse di donne; s ha prodotto quasi due dozzine di film e programmi TV dal 2000. La corda prolifica ha dato i suoi frutti con il successo a sorpresa della scorsa estate “ The Fast and the Furious.”

Robert Newmyer, produttore, Outlaw Prods: Con un MBA di Harvard e l’allenamento sotto Jonathan Dolgen, combina smart di affari hardcore, grazie sociali e un talento per il calcio touch.

Mark Ordesky, prexy delle caratteristiche della linea sottile: Una devozione di carriera per una nuova linea e una linea sottile sta pagando grandi dividendi. Ha registrato miglia frequenti in più in Nuova Zelanda per Shepherd “ The Lord of the Rings ” mentre guida anche la linea sottile.

Mary Parent e Scott Stuber, Universal Pictures Co-Heads of Production: Crackerjack Young Production Duo con un’etica del lavoro dal naso per pietra e un occhio più esigente per il mainstream commerciale.

Hutch Parker, Presidente della produzione Fox: Pragmatico, di lunga data della Fox Exec at Home With the Nuts and Bolts of Commercial Film-produzione, difendendo progetti di fronte alla burocrazia in studio e alla coltivazione di accordi di produttori di studi di alto livello.

Jeff Robinov, vicepresidente della produzione a Warner Bros: L’ex agente ICM ha portato il “ Matrix ” Script a Warners, poi saltò lì per diventare un dirigente. Intenso e dotato di vedere il quadro generale, potrebbe essere erede evidente al lavoro di Lorenzo di Bonaventura quando questi ultimi vengono promossi.

Peter Schlessel, prexy di produzione a Columbia: Il presidente Yin to Columbia Amy Pascal ’ s Schlessel è uno scarafaggio dritto con particolare esperienza in HomeVideo. Dagli un budget e un pacchetto, e può immediatamente dirti quanto verrà recuperato.

Marc Shmuger, vicepresidente universale: Il guru del marketing affabile e globale è accorto a lavorare con talenti, costruire marchi cinematografici e navigare in un media di media.

Lascia un commento