L’autocaricatore “Hulk” evita la prigione

Kerry Gonzalez, che si è dichiarato colpevole di caricare “ The Hulk ” Su Internet due settimane prima che fosse rilasciato nei cinema, ha evitato il carcere.

Venerdì un giudice lo ha condannato a sei mesi di confinamento domestico, tre anni di libertà vigilata, una multa di $ 2.000 e una restituzione di $ 5.000 alle immagini universali.

Gonzalez si è dichiarato colpevole di violazione del copyright criminale il 25 giugno, rendendolo la prima persona condannata per accuse penali per aver pubblicato un film di Hollywood online.

Giudice Gerald Lynch della u.S. Il tribunale distrettuale per il distretto meridionale di New York avrebbe potuto imposto una pena massima di tre anni di carcere e una multa di $ 250.000.

Tuttavia, sei stato contento della frase. “ questo risultato invia un messaggio forte a chiunque rubi o abusa di proprietà intellettuale caricandolo su Internet, ” ha detto Karen Randall, Exec Veep e consulente generale di Vivendi Universal Entertainment.

MPAA Prexy Jack Valenti ha anche salutato la punizione come “ gravi e (con) conseguenze permanenti.” Ha aggiunto, “ le azioni di questo individuo e altri che si impegnano in caricamento e download non autorizzato di film online minacciano i quasi 1 milione di uomini e donne i cui mezzi di sostentamento si basano sul settore cinematografico.”

Gonzalez, 25 anni, di Hamilton, N.J., è stato passato lungo una copia di lavoro di “ The Hulk ” da un amico di un dipendente presso una società pubblicitaria di Gotham assunta per creare la strategia di marketing di Pic. Dopo che Gonzalez lo ha caricato in una chat room relativamente oscura, le copie hanno iniziato a circolare più ampiamente sui servizi di condivisione di file Internet.

La perdita della versione incompiuta della foto è stata particolarmente netta per U quando ha suscitato le critiche degli effetti del film su diversi siti Web dei fan prima della sua uscita.

Lascia un commento