L’articolo dietro il tono “Barefoot Bandit”

Hollywood ’ s da caldo a trot su Colton Harris-Moore, The “ Barefoot Bandit ” la cui cattura nelle Bahamas ha chiuso una caccia all’uomo per il presunto ladro seriale.

Ma secondo il gennaio profilo nella rivista esterna — Grist per la proposta del libro dietro il film — Non è esattamente una storia di benessere.

Il giornalista Bob Friel, che vive in un’area che ha visto le rotture in seguito attribuite a Colton, menziona i fatti che hai vinto e vedere nella copertura delle notizie senza fiato di quest’ultimo giorno fuorilegge.

“ Colton fu sospettato per la prima volta nel 2001, quando aveva dieci anni, ” dice il detective Ed Wallace, del dipartimento dello sceriffo della contea di Island, che ha inseguito la Colt quasi costantemente da allora. Nato il 22 marzo 1991, il giovane fuorilegge tendeva al infantile nel suo criminale taglio dei denti—piccoli furti e malizia maliziosa. … Secondo i documenti del tribunale, di fronte al preside, Colt disse che non poteva smettere di rubare e non sapeva perché perché.” In prima media, i bambini a scuola hanno iniziato a chiamarlo Klepto Colt.

Ma aspetta, ci sono altri:

Dopo aver letto un paio di centinaia di pagine dei documenti del tribunale della contea dell’isola riguardanti l’infanzia di Colt, ho avuto l’impressione che, a volte, questo posto fosse stato tutt’altro che un paradiso per lui. I rapporti nominano una dozzina di referral di servizi di protezione dei minori risalenti al momento in cui era uno. Fanno anche riferimento “ numerosi ” riferisce che la madre di Colton; di Colton è stata fortemente colpita dall’abuso di alcol durante i suoi anni formativi ” e affermare che suo padre era scomparso quando Colt era quattro, sebbene tornasse per almeno un barbecue di famiglia, che si è concluso con Colt che chiamava il 911 e il padre veniva inseguito attraverso il bosco e arrestato per eccezionali warrant. I documenti del tribunale affermano che il patrigno di Colt era un tossicodipendente di eroina.

Non è esattamente una storia di benessere. E, per il bandito e la sua famiglia, potrebbe non esserci nemmeno un lieto fine: i pubblici ministeri lo sono Secondo quanto riferito cercando di negare Harris-Moore o sua madre qualsiasi profitto dal libro o progetti cinematografici. Invece, vogliono quei soldi ridistribuiti alle vittime dei crimini.

Lascia un commento