Kinopolis diventa digitale al 100% in Germania

Berlino — L’operatore multiplex tedesco Kinopolis è il primo grande mostra del paese ad diventare completamente digitale.

La società ha inchiostrato un accordo di digitalizzazione con il fornitore tecnologico XDC per aggiornare tutte le sue 123 schermi in 15 sedi in tutta la Germania.

Kinopolis inizierà le conversioni quest’anno con la completa digitalizzazione che sarà finita entro la fine del 2011.

“ Il modello offerto da XDC rappresenta la migliore soluzione sul mercato per quanto riguarda i nostri requisiti particolari, e quindi abbiamo optato per questa partnership di lunga data, ” ha detto il partner amministratore delegato di Kinopolis Gregory Theile.

“ come il primo circuito cinematografico in Germania, stiamo prendendo il corso per il futuro digitale del cinema (in Germania) equipaggiando i nostri cinema digitali. Le installazioni inizieranno quest’anno e saranno completate entro la fine del prossimo anno.”

L’accordo segna il secondo importante accordo di tassa di stampa virtuale di XDC in Germania a seguito di un patto simile ad aprile con Kieft e Kieft e Partner, che sta aggiornando 150 schermi in Germania, Svizzera e Repubblica Ceca.

Con solo circa il 13% dei suoi schermi totali finora digitalizzati, la Germania è in ritardo rispetto ad altri importanti mercati come la Francia e l’U.K., che sono circa il 20%.

XDC Chief Exec Serge Plasch ha dichiarato: “ Questo accordo dimostra anche la solidità del nostro modello di business, che offre un accordo con tutte e sei le major U.S. Studios, finanziamenti facili disponibili e conoscenze avanzate nella tecnologia del cinema digitale.”

Gli aggiornamenti includeranno sistemi di proiezione digitale conformi alla serie 2 e una configurazione di rete che consentirà ai distributori di consegnare i film direttamente per satellite o banda larga ai cinema e consentire la trasmissione di contenuti dal vivo in 2D o 3D.

Integratore delle apparecchiature basato su Dusseldorf FTT — da gennaio parte del gruppo XDC Belgium ’.

Lascia un commento