Justices: legame orale del patto; Chiama B’Cast OK

Washington — Il u.S. La Corte Suprema ha stabilito lunedì che una Teleco di Hong Kong ha violato la legge sui titoli quando ha rinnegato una promessa orale di vendere un franchising via cavo a un’impresa americana.

E in una sentenza separata, il tribunale ha riscontrato che un conduttore radiofonico non può essere citato in giudizio per aver trasmesso una conversazione telefonica registrata illegalmente da una terza parte, una decisione che ha sostenuto i diritti dei media sulla legge sulla privacy.

La decisione sui titoli sostiene $ 153.7 milioni di sentenze contro Wharf, una conglom di telecomunicazioni leader. Lo United Globalcom di Denver, che investe e gestisce sistemi via cavo in tutto il mondo, ha portato causa contro il molo per aver bloccato l’opzione di United United per acquistare il 10% del franchise di Cable Hong Kong in questione.

Nella sentenza di lunedì e#8217, l’Alta Corte ha affermato che Wharf aveva segretamente intenzione di non onorare mai la promessa che ha fatto alla società di Denver.

La decisione ha affermato la sentenza di una corte di ricorso inferiore, affermando che la legge sui titoli copre i contratti orali.

Anelli vero per il tribunale

La sentenza della trasmissione telefonica è stata la prima volta che il tribunale ha considerato la protezione accordata al discorso pubblicato o di trasmissione che ha rivelato le conversazioni condotte illegalmente.

La maggioranza del tribunale, tuttavia, ha avvertito che la sentenza era adatta alle circostanze del caso — coinvolgendo una conversazione privata tra funzionari sindacali durante i colloqui di contrattazione degno di nota. La decisione ha confermato una sentenza del tribunale inferiore a favore di un conduttore radiofonico della Pennsylvania e di altri che hanno trasmesso un nastro di una telefonata cellulare intercettata.

Emittente supportata da ACLU

L’American Civil Liberties Union, che è entrata nel caso per conto dell’emittente, ha accolto con favore la sentenza. L’organizzazione ha affermato che il modo migliore per proteggere le comunicazioni private è per il governo di porre fine alle restrizioni su potenti tecnologie di crittografia.

Justices Stephen Breyer e Sandra Day O ’ Connor ha presentato un’opinione separata concordando con il risultato della maggioranza, ma sottolineando che la decisione non dovrebbe essere letto come un assegno in bianco per i media.

Diversi giornali, reti di trasmissioni e riviste, hanno presentato un brief di amici della corte che litiga a favore della trasmissione.

(Reuters ha contribuito a questo rapporto.)

Lascia un commento