Jumptv.com vince l’udito

Toronto — Re-broadcaster di Internet Jumptv.com Canada Inc. ha vinto il suo ultimo round nella battaglia per ottenere lo stesso status con le industrie via cavo e satellite.

Il Canadian Copyright Board ha annullato gli avversari ’ Richiedi lunedì di bloccare un’audizione tra la società con sede a Montreal e il consiglio di amministrazione per l’autunno.

Jumptv vuole che il CCB imposti una tariffa che deve pagare per ripassare i segnali televisivi. La tariffa, simile a quella pagata da cabler e fornitori televisivi satellitari, renderebbe jumptv legittimo come qualsiasi altro re-broadcaster.

“ Jumptv offre semplicemente ai canadesi una quarta alternativa (tramite Internet) con cui ricevere canali TV, ” ha detto il CEO di Jumptv Farrel Miller. Mentre il modello di business è leggermente diverso, “ stiamo facendo esattamente la stessa cosa delle compagnie via cavo e delle società satellitari; Questo è il motivo per cui siamo andati davanti al Copyright Board.”

Gruppi che rappresentano le industrie di trasmissione, produzione cinematografica e televisiva e distribuzione, incluso l’Assn canadese. di emittenti e la produzione cinematografica e televisiva canadese Assn., aveva chiesto al CCB di mettere da parte il procedimento.

I gruppi hanno sostenuto che dal governo il mese scorso ha accettato di considerare i cambiamenti nelle leggi sul copyright che potrebbero impedire a aziende come Jumptv.com dallo streaming televisivo dal vivo su Internet, l’udienza dovrebbe essere accantonato.

Jumptv a base di Montreal.com ha i diritti per una manciata di canali televisivi, che trasmette in streaming su Internet in conformità con le leggi sul copyright.

Lascia un commento