Joseph Brooks muore a 73

Il cantautore-regista-sceneenwriter Joseph Brooks, che ha scritto l’onnipresente hit del 1977 “ illumina la mia vita, ” è stato trovato morto a New York domenica 22 maggio, un apparente suicidio. Aveva 73 anni.

Brooks è stato gratuito su cauzione dopo essere stato accusato nel 2009 con una serie di accuse di stupro e aggressione sessuale. Presumibilmente aveva attaccato 13 aspiranti attrici dopo averle attirato al suo appartamento con la promessa di un’audizione.

Brooks ’ Il corpo è stato scoperto nel suo appartamento di Manhattan da un amico. Un sacchetto di plastica legato attorno alla sua testa era attaccato da un tubo a un serbatoio di elio. La polizia ha detto all’Associated Press che è stata trovata una nota suicida ma non ha rivelato il suo contenuto.

Brooks era noto soprattutto per il suo debutto alla regia del 1977 “ illumini la mia vita, ” che ha interpretato Didi Conn come giovane attrice dagli occhi stellati. Conn ha eseguito la canzone titolare nel film, ma è diventato un enorme successo pop nelle mani di Debby Boone, figlia di ’ pop star degli anni ’50 Pat Boone.

Il singolo di Boone era no. 1 sulla u.S. Grafico per singoli per 10 settimane — la corsa più lunga del decennio. Brooks ’ La composizione ha ricevuto un Grammy come Song of the Year e un Oscar e Golden Globe come migliore canzone originale.

Le sue altre caratteristiche includevano “ se mai ti rivedico di nuovo, ” un lungometraggio del 1978 in cui ha anche recitato e “ invito al matrimonio ” (1983).

Brooks in seguito scrisse un adattamento musicale di Fritz Lang ’ s Silent Sci-Fier del 1927 “ Metropolis ” che ha goduto di una corsa di Londra del 1989 e del Flop di Broadway del 2005 “ nella mia vita.”

Brooks ’ Son Nicholas è attualmente in attesa di processo per l’omicidio della sua ragazza di dicembre 2010, il designer di costumi da bagno Sylvie Cachay.

Lascia un commento