Joe Biden parla della strategia di pirateria con varietà

Esclusivo: Quando la scorsa estate il vicepresidente Joseph Biden è apparso in una conferenza stampa sul furto di copyright, lo ha paragonato a “ distruggendo la finestra a Tiffany ’ s e raggiungendo e afferrando ciò che è in “#8221; il negozio.

Era proprio il tipo di retorica di riga che gli studi e le etichette discografiche hanno desiderato ascoltare Washington, ma ancora più significativo è stato che proveniva dalla nazione no no. 2.

Uno degli amici di Biden, ex sen. Christopher Dodd, il nuovo presidente del film Assn. d’America, ha affermato che Biden non è solo leggendo da una sceneggiatura quando si tratta di protezione dei contenuti.

“ Joe lo crede appassionatamente e lo capisce intellettualmente. Il matrimonio di quei due non accade sempre in questa città.”

Semmai, gli sforzi anti-pirateria dell’amministrazione sono stati abbastanza ampi da generare critiche da parte di alcuni gruppi di diritti di consumo e digitali che sono troppo pesanti. Una repressione federale, che si spegne più di 120 siti trafficati in contenuti piratati, ha già sollevato preoccupazioni sul fatto che i siti legittimi vengano spazzati via nello sforzo. E sebbene il problema tende a attraversare le linee partigiane, Biden e l’amministrazione hanno forti legami con Hollywood, che era una grande fonte di supporto ai donatori per la campagna di Barack Obama e si prevede che svolgerà un ruolo significativo nella sua campagna di rielezione.

La Casa Bianca, tuttavia, è stata incaricata di assumere un ruolo maggiore nell’affrontare la pirateria: una legge approvata nel 2008 e firmata dal presidente George W. Bush ha richiesto l’istituzione di un coordinatore di applicazione della proprietà intellettuale o un cosiddetto “ IP Czar.” Attirando più attenzione al problema, Biden è apparso più volte con la coordinatrice IP Victoria Espinel, anche quando ha svelato un piano strategico a giugno.

Nelle risposte scritte a una serie di domande presentate da Variety, Biden ha affermato che il suo coinvolgimento con la questione della pirateria si estende per due decenni a quando era presidente del comitato giudiziario e che il suo uso del pulpito bullo “ è davvero solo un Continuazione di quel lavoro.”

“ guarda, la pirateria è un furto assoluto, ” Ha detto Biden. “ le persone sono là fuori che rubano palesemente dagli americani — rubare le loro idee e derubarci delle energie creative dell’America. Non vi è alcun motivo per cui dovremmo trattare la proprietà intellettuale diversa dalla proprietà tangibile.”

È pronto a dire che lo considera più di un problema solo del settore dell’intrattenimento. “ Quando i nostri militari vengono venduti attrezzature contraffatte che sono difettose, influisce sulla nostra sicurezza nazionale. E quando i pazienti con cancro vengono venduti farmaci per cancro falsi che non contengono medicine, colpisce la salute pubblica. Questi sono problemi seri per il popolo americano.”

“ praticamente ogni azienda americana che produce qualcosa viene uccisa dai contraffattori: abbigliamento, software, gioielli, pneumatici e#8221; Ha detto Biden. “ Se un’azienda americana ha avuto successo nello sviluppo di un’idea, è probabilmente rubata.”

Ma avere quel punto è stato difficile.

Sebbene gli MPAA e gli studi abbiano condotto per anni campagne PSA, sono state di discutibile efficacia.

E mentre Biden cerca di collegare il problema al lavoratore medio, nelle menti dell’America centrale Hollywood sono tappeti rossi, salari sontuosi e Charlie Sheen.

“ Penso che l’industria dell’intrattenimento sarebbe d’accordo sul fatto che abbiano fatto un lavoro scadente nel fare il loro caso e devono fare meglio, ” Ha detto Biden. “ Voglio dire, hanno alcune delle persone più brillanti e creative che lavorano per loro.”

“ Dovrebbero essere in grado di elaborare una campagna di istruzione pubblica intelligente, originale ed efficace rivolta a questo problema. Ad essere sincero, non sono sicuro che abbiano dedicato le risorse appropriate a questo, e spero che lo faranno.”

Dice che l’amministrazione vede anche un ruolo governativo in una campagna di sensibilizzazione pubblica, che è “ una grande parte della nostra strategia.” Il Dipartimento di Giustizia fornisce fondi al National Crime Prevention Council, compresi i messaggi orientati ai bambini.

“ Ai bambini viene insegnato che non è giusto rubare un lecca -lecca dal negozio d’angolo, ” Egli ha detto. “ devono anche capire che è altrettanto sbagliato rubare consapevolmente un film o una canzone da Internet.”

Biden ha detenuto un Summit di proprietà intellettuale ’ Nel dicembre 2009 che hanno riunito segretari del gabinetto, nonché capi di studio e rappresentanti di altre industrie del copyright, con l’intento di mobilitare gli sforzi di applicazione. Fox ha filmato il copresidente e CEO di Entertainment Tom Rothman, che ha partecipato a un altro incontro a gennaio che includeva il procuratore generale Eric Holder e il segretario al Commercio Gary Locke, ha affermato che “ in molti modi [Biden “. è una svolta per noi ” come ha legato. L’importanza del problema per la salute generale dell’economia americana.”

Michael Lynton di Sony, che ha partecipato al primo vertice, ha affermato che non sa quale sia stato l’impatto sull’opinione pubblica, ma nell’amministrazione, “ ha sicuramente galvanizzato tutti attorno a questo problema.” Sebbene non sia sicuro se la percezione pubblica della pirateria sia cambiata, Mitch Bainwol, CEO del settore della registrazione ASSN. D’America, afferma che almeno “ ogni volta che il vicepresidente parla c’è un pubblico più ampio.”

Biden non acquista l’idea che lo sforzo di Hollywood per aumentare l’applicazione è semplicemente quello di proteggere le imprese morenti.

“ Il fatto è che le aziende dei media hanno già adottato misure significative per adattare i loro modelli di business per tenere il passo con le modifiche nel modo in cui guardiamo i film e ascoltiamo la musica, ” Ha detto Biden. “ Il contenuto viene offerto ai consumatori in vari modi che rendono facile ed economico per le persone accedere al materiale legale. Chiunque non capisca questo dovrebbe semplicemente parlare con uno dei miei nipoti.”

Nelle prossime settimane, la legislazione dovrebbe essere introdotta per dare ai pubblici ministeri e ai funzionari doganali federali un processo più rapido per ottenere siti che offrono chiusura dei contenuti piratati, nonché per soffocare l’offerta di moneta che scorre verso siti esteri da trasformatori di pagamento e imprese pubblicitarie.

Una versione del disegno di legge ha approvato il comitato giudiziario del Senato all’unanimamente alla fine dell’anno scorso, ma Sen. Ron Wyden (D-Oregon) ha contribuito a bloccarlo dall’andare a terra a causa delle preoccupazioni che potrebbe violare i diritti di libertà di parola liberi. Biden ha dichiarato che ha lavorato con i senatori per creare legislazione “ ciò aiuta a proteggere la proprietà mentre allo stesso tempo rispetta qualsiasi potenziale problema costituzionale. Spero che saremo in grado di raggiungere un accordo piacevole a tutte le parti.”

Dove Biden dice che spera “ abbiamo vinto per legiferare ” è negli sforzi del settore per convincere i fornitori di Internet a informare i propri clienti quando hanno scaricato o trasmesso in streaming contenuti piratati. Sotto A “ tre colpi ” Legge in Francia, i clienti che vedono ripetutamente il rischio di contenuti sospeso il loro servizio.

Invece, l’ufficio di Biden ha lavorato con studi e etichette discografiche e fornitori di Internet per raggiungere una sorta di accordo volontario per stabilire standard “ che fornisce una maggiore istruzione a coloro che potrebbero scaricare o trasmettere in streaming i contenuti illegali.”

Biden ha dichiarato di vedere un cambiamento in Cina, dove la pirateria è dilagante e dove Hollywood ha a lungo lottato per ottenere la cooperazione dal governo per affrontare il problema. Ha detto che le leggi rafforzate sulla proprietà intellettuale della Corea del Sud hanno portato al “ Wave coreano ” nell’intrattenimento in tutta l’Asia e i leader della Cina lo capiscono.”

Quando il presidente Hu Jintao ha visitato l’U.S. A gennaio, la Cina ha accettato di adottare nuove misure per proteggere il materiale protetto da copyright, ma Biden ha affermato che saranno richiesti ulteriori sforzi “ se la Cina deve adempiere alla propria ambizione di costruire un’economia più innovativa.”

Biden viene presentato oggi con uno dei premi di Recording Academy; s Grammys on the Hill.

Lascia un commento