JD ha riferito di non morire dal motivo Fin-Syn

Chiamata di Hollywood per il Dipartimento di Giustizia dell’amministrazione Clinton. Per supportare i decreti relativi a Fin-Syn potrebbero essere caduti inascoltati.

Il dipartimento di giustizia. ha avuto un’opposizione di lunga data alle regole di interesse finanziario e di sindacazione, che limitano le grandi tre reti ’ Partecipazione alla produzione e alla sindacazione dei programmi TV. Fonti del settore hanno indicato che il lobbista dello studio Jack Valenti ha incontrato il procuratore generale Janet Reno o un assistente superiore del 9 aprile per chiedere alla giustizia per invertire la sua posizione e sostenere i regni.

Reno non ha ancora agito su richiesta e fonti hanno detto che sono improbabili le prospettive per un’inversione di giustizia.

La Federal Communications Commission ha messo in moto piani per eliminare le regole Fin-Syn entro due anni. La comunità di produzione di Hollywood supporta i Regs, che hanno impedito alle reti di ottenere un ingresso senza limiti nella produzione TV e nel settore della sindacazione.

Prima che le reti possano sfruttare appieno l’azione della FCC per eliminare le regole, devono anche convincere il giudice federale di Los Angeles Robert Kelleher a sollevare i decreti di consenso relativi a Fin-Syn.

I decreti di consenso antitrust derivano dal dipartimento di giustizia. Le azioni legali intentate contro le reti negli anni ’70 si assumono atti anticoncorrenziali per contrastare la diversità del programma televisivo.

Per risolvere le cause, le reti hanno concordato i decreti di consenso, che per molti versi hanno parallelo alle vecchie regole FCC Fin-Syn. I decreti sono rimasti in vigore nonostante i risultati di JD durante le amministrazioni di Reagan e Bush che non erano più necessari.

La lobbying di Valenti è stata uno sforzo per convincere Reno che i decreti di consenso devono essere mantenuti, hanno detto fonti.

Si prevede che Kelleher deciderà presto se sollevare i decreti e a meno che il dipartimento di giustizia Clinton. viene fuori per la conservazione, è previsto che saranno sollevati.

Valenti, attraverso un film d’immagine. La portavoce dell’America, ha rifiutato il commento. Tuttavia, una fonte del settore ha contestato affermazioni secondo cui Reno ha respinto catene l’appello di Valenti. “ è errata per dire che c’era un no, no ” da Reno, ha detto la fonte.

L’offerta per l’azione della giustizia di Hollywood è in parte ostacolata perché il presidente Clinton non ha ancora nominato un assistente procuratore generale responsabile dell’antitrust. È stato ipotizzato che il lavoro possa andare a D.C. L’avvocato Ann Bingaman, che è sposato con Sen. Jeff Bingaman (D-N.M.).

All’assn nazionale appena entusiasta. della Convenzione delle emittenti a Las Vegas, il presidente del gruppo CBS/Broadcast Howard Stringer ha suggerito che la battaglia su Fin-Syn era tutt’altro.

Lascia un commento