ITV potrebbe tornare alla pay TV

LONDRA — Il nuovo presidente di combattere.K. Il gigante terrestre ITV, Archie Norman, ha dato la sua più chiara indicazione che il Web sta prendendo in considerazione un ritorno alla Pay TV.

Chiesto in un’intervista con il quotidiano britannico il Daily Telegraph se le modifiche che potrebbero avvenire sul Web coinvolgono un elemento di retribuzione, Norman ha detto: “ Penso che sia molto probabile.”

Ha aggiunto: “ mentre le persone consumano la loro televisione dalle diverse piattaforme — TV abilitato a Internet o spento il tuo iPad — Per alcuni dei contenuti che possiedono o altri possiedono, le persone pagheranno.”

Nonostante sia stato colpito da un mercato pubblicitario debole, il predecessore di Norman, Michael Grade, che si è abbassato alla fine del 2009, ha evitato di erigere un muro di retribuzione per uno qualsiasi dei canali o programmi di ITV 8217;.

L’ultima impresa di retribuzione emittente, ITV Digital, ha comportato la perdita di più di £1 miliardo ($ 1.5 miliardi) quando è stato costretto a chiudere nel 2002 a seguito di una paralizzante battaglia con BSKYB, la U dominante.K. Satcaster.

Norman, in quella che è la sua prima intervista one-to-one da quando è iniziata a ITV a gennaio, ha anche segnalato ulteriori economie sul web.

“ Possiamo essere un’attività molto più efficiente e di successo. Più successo diventiamo, più persone possiamo impiegare e più soldi possiamo mettere in programmi. È ITV magro e medio? NO.”

Sotto Grado e il suo direttore operativo, John Cresswell, ITV ha tagliato centinaia di posti di lavoro e introdotto risparmi annuali fino a £245 milioni ($ 368 milioni).

Norman ha avviato una revisione strategica ad ampio raggio di ITV e delle sue attività, ma non verranno prese decisioni fino all’arrivo del nuovo CEO Adam Crozier, che inizia a lavorare presso l’emittente il 26 aprile.

Lascia un commento