Italo Documakers lancia la piattaforma VOD

Italia su The Docks, una piattaforma di distribuzione internazionale online con documentari sottotitolati, ha segnato patti con una serie di servizi VOD esteri, tra cui Bigstar.TV nella u.S.

Reagendo ai vincoli economici, la comunità di documentazione italiana sta cercando al Web opportunità di distribuzione non sfruttate, sia come condotto diretto al pagamento di AUD sia come vetrina di vendita per gli acquirenti internazionali.

La piattaforma è stata svelata il mese scorso al Mercato TV MIPCOM di Cannes.

Oltre ad essere in grado di raggiungere gli Auds di nicchia negli Stati Uniti, la piattaforma ha anche formulato partnership con l’U.K ’ s Freeband e Quod, Gaul ’ s Cinema4me, Austria ’ s Flimmit and Canada ’ s Hiltz Squared.

“ In ogni mercato andiamo, stiamo trovando nuovi partner internazionali, ” Dice fondatrice, Documaker e produttrice Monica Repetto, di Deriva Film, al Rome Film Festival.

I rappresentanti della piattaforma Docu parteciperanno a Mosca Evento Teshow e Florence, il prossimo festival Dei Popoli, dedicato a Docus. Sperano di negoziare un accordo di distribuzione con il Torino Festival, la più seduta più calda dell’Italia per i documenti locali, che si svolge a dicembre.

Nonostante sia stato colpito da un mercato sempre più duro, Docus in Italia è un genere in crescita grazie ai principali importanti dei circuiti del festival come Sabina Guzzanti ’ S “ Draquila, ” Un’indagine sulla risposta al governo di L ’ Aquila di Silvio Berlusconi del 2009.

Lascia un commento