Internet ora il tuo negozio promozionale unico

Vendendo nel cyberspazio: con la sempre crescente convenienza di sofisticate apparecchiature informatiche, la potenza di creare il prodotto è ora saldamente sotto la comprensione di chiunque abbia il desiderio.

Ad esempio, solo pochi anni fa potrebbe essere costato $ 500.000 e camere piene di attrezzature per produrre un album discografico.

In questi giorni — con l’avvento della tecnologia MIDI e digitale in generale — Può essere fatto per una frazione di quel costo in un piccolo spazio.

E il mondo del film non è molto indietro. Con l’editing digitale ora quasi altrettanto prevalenti sui computer come i sistemi editoriali desktop, cerca cineasti con minuscoli libri tascabili per avere la possibilità di sfornare film a basso costo.

Ma anche con tutto questo potere da creare, cineasti, musicisti e artisti stanno ancora trovando un’area in cui non hanno controllo — distribuzione del loro prodotto.

Gli artisti che hanno realizzato un film o un disco nel loro salotto e ora stanno cercando di distribuirlo potrebbero presto trovare conforto su — di tutti i luoghi — Internet.

Kaleidoscope Media, con sede a Los Angeles, ha lanciato il primo sistema multimediale che consente agli artisti di acquistare e vendere oltre il servizio, mettendo in mostra il lavoro di artisti indipendenti, musicisti, scrittori, cineasti, artisti, autori di CD-ROM e sviluppatori di software.

Originariamente progettato come una rete di comunicazione per siti di ricerca militare e università, Internet ora include oltre 20 milioni di utenti privati e commerciali e molti lo considerano un prototipo per la supera delle informazioni su “.”

L’idea per Kaleidospace — che è il nome del sito della società su Internet — è stato covato da Jeannie Novak e Peter Markiewicz, che volevano potenziare gli artisti indie che sono stati ignorati da importanti etichette discografiche, case editrici e persino grandi aziende cinematografiche.

“ Man mano che il costo della produzione di opere scende, sarà davvero un luogo comune per gli artisti promuovere in modo indipendente i propri prodotti, ” disse Novak, che si è trovata nella posizione di molti artisti quando ha iniziato a produrre indipendentemente il suo CD — con poco o nessun interesse da parte dei principali distributori.” presto, un gran numero di persone potrai acquistare e vendere nel cyberspazio.”

Il caleidoscopio crea un catalogo elettronico online con un’interfaccia grafica su cui gli artisti possono mostrare brevi estratti dai loro prodotti.

I musicisti, ad esempio, potrebbero mostrare campionati di 30 secondi dal loro lavoro.

Sono inoltre disponibili informazioni promozionali, come il BIOS e le riprese delle interviste. Gli utenti interessati ai prodotti possono ordinarli su Internet.

Markiewicz stima che quasi 140.000 al mese utilizzino il servizio.

Ci sono 10 sezioni, tra cui “ sala di screening, ” che presenta clip di artisti ’ film; “ chiosk musicale, ” con estratti di artisti ’ album; “ Art Studio, ” che contiene belle arte e cartoni animati; e “ Center Stage, ” con clip cinematografici di artisti dal vivo.

Gli artisti sul servizio mantengono tutti i diritti sul loro lavoro, anche se devono pagare una tassa mensile. Secondo Novak, Kaleidoscopio è alla ricerca di artisti indipendenti e piccole aziende che producono grafiche e belle arti, CD-ROM, musica, opere scritte, film, performance, animazione e video.

“ We ’ ascolteremo tutti, ” Disse Novak. “ vogliamo sviluppare uno stile. Stiamo visitando le cose invisibili.”

E poiché Internet è completamente senza censure, aggiunge, “ stiamo esercitando una certa quantità di controllo. Dubito che mettessimo qualcosa di violento come ‘ Mortal Kombat ’ Sul servizio.”

Più convergenza: se non sei ancora convinto che gli sviluppatori nei mondi multimediali e interattivi stiano usando Hollywood come modello per fare affari, considera questo: il programmatore Bill Appleton, presidente di Cyberflix Inc con sede a Knoxville., un editore di film interattivo, si è sviluppato “ The DreamFactory, ” Un programma software volto ad aiutare artisti e scrittori a creare titoli multimediali su CD-ROM, istituito sulla falsariga di un classico lotto di studio di Hollywood.

Il programma, che è in fase di sviluppo da 10 anni, è autorizzato a Bandai, la società giocattolo con sede a Tokyo.

Ha cinque aree che prendono spunti da uno studio tradizionale, tra cui “ Central Casting, ” costruire e animare personaggi interattivi; il dipartimento di prop, ” dove vengono costruiti set e oggetti di scena; “ impostare la costruzione, ” costruire ambienti digitali — dalle singole stanze a intere città; “ Head Shop, ” dove i volti di burattini vengono dati discorsi e emozioni sincronizzate; e il “ editor di film, ” dove viene costruita l’animazione cinematografica in tempo reale.

“ è adatto a utilizzare lo studio come metafora, ” dice Appleton. “ i moduli si adattano a queste linee e aiuta gli utenti a capire come utilizzare il software se possono vederlo con una certa familiarità.

“ ciò che abbiamo fatto è prendere alcune sofisticate tecnologie di visualizzazione e avvolto una buona interfaccia attorno ad esso. Gli autori possono ora creare questi mondi digitali.”

Cyberflix, fondata nel 1993 da Appleton, Jamie Wicks, Andrew Nelson, Scott Scheinbaum ed Erik S. Quist, ha pubblicato due titoli: “ Lunicus ” e “ Jump Raven, ” Entrambi sono distribuiti in tutto il mondo per Paramount e sono stati progettati utilizzando il software DreamFactory.

(Andy Marx può essere raggiunto a pagina e compuserve. Il suo numero di compuserve è 70324.3424.)

Lascia un commento