Impressionante Q1 per Rendrak

Rendrak, il servizio pay-per-transazione un tempo controverso che è stato ampiamente abbracciato dalla maggior parte delle principali catene di vendita al dettaglio e fornitori di prodotti, ha registrato risultati impressionanti per il primo trimestre del suo anno fiscale.

Per il trimestre chiuso al 30 giugno, i ricavi sono aumentati 9.5% a $ 33.5 milioni, rispetto a $ 30.6 milioni nello stesso trimestre dell’anno scorso. Il reddito netto per il trimestre è stato di $ 1.3 milioni, o 11 centesimi per azione su 11.9 milioni di azioni in circolazione su base completamente diluita.

“ Siamo lieti di segnalare questo sostanziale aumento dei nostri ricavi, ” ha detto Ron Berger, presidente di Rendrak & Amministratore delegato. “ I nostri ricavi in crescita riflettono il crescente uso di (pay-per-transation) da parte dei rivenditori.”

Berger ha affermato che il reddito netto è leggermente diminuito a causa di circa $ 250.000 in spese legali, relative all’esecuzione di accordi di marketing con quattro distributori tradizionali e altri contratti.

La società è in contenzioso con Hollywood Entertainment e Aggiornamento video rispetto ai termini del contratto e Berger ha affermato che Rendrak si aspetta di presentare una causa di domanda riconvenzionale contro l’aggiornamento video.

Il reddito operativo, escluso queste spese legali, è aumentato dal primo trimestre dell’anno precedente.

“ Durante il trimestre, lo slancio per l’industria verso la condivisione delle entrate è accelerato, (e) un certo numero di studi sta valutando le modifiche dei prezzi e dei termini, il che renderà più attraente la condivisione delle entrate per i rivenditori, ” Disse Berger.

Un numero crescente di studi ha adottato Rendrak, che consente ai negozi di trasportare più copie di un titolo a meno costi. Invece di acquistare il video per circa $ 80, rivenditori “ Lease ” per meno di $ 10.

Rendrak ha recentemente aperto un u.K. Outpost e ha uffici in diversi altri mercati internazionali sul tavolo da disegno.

Lascia un commento