Immergere e conquistare

Quando i teatri del Pacifico hanno aperto il suo multiplex ArcLight Hollywood di 14 schermi accanto alla storica Cinerama Dome in Sunset Boulevard un decennio fa, la maggior parte degli osservatori ha assunto un atteggiamento di attesa e vedere se gli spettatori sarebbero stati disposti a trascorrere un po ‘di più per un’esperienza teatrale premium.

Dieci anni in e con Arclight Cinemas ora a Sherman Oaks, Pasadena ed El Segundo, con un’ulteriore espansione prevista presto per La Jolla e Maryland, quella domanda sembrerebbe essere stata accuratamente risolta. E sebbene potresti indicare una serie di ragioni per il successo di Arclight, il CEO dei teatri del Pacifico Chris Forman ritiene che sia la somma delle parti — L’esperienza complessiva, non il semplice servizio — che ha vinto sugli spettatori.

“ Creiamo le condizioni in cui i nostri ospiti possono immergersi nel film, ” Dice Forman. “ non ci sono distrazioni, nulla di cui debbano preoccuparsi. È un luogo che rispetta i film, creando una comunità per le persone che amano guardarli.”

Forman dice che ha iniziato a immaginare un posto simile alla fine-’ anni ’90, quando in un giorno libero, si è trovato in macchina, aprendo il giornale e cercando un film da vedere.

“ Ogni teatro era problematico in un modo o nell’altro, e I ’ m tra cui diversi teatri del Pacifico anche nella conversazione, ” Dice Forman, che vive a Studio City. “ Ricordo che alla fine mi arrendeva, piegando il giornale e tornando a casa.”

La frustrazione di quel giorno alla fine ha portato ad Arclight Hollywood. È stato aperto nel marzo 2002 entro una settimana dal debutto di un altro Multiplex della catena del Pacifico al Grove al Market Farmers Market. Quei due lanci, seguiti cinque anni dopo dal fiore all’occhiello riconfigurato al Padiglione di Westside a West Los Angeles, cambiarono la dinamica del cinema di Los Angeles, spostando i clienti da Westwood e i Cineplex ormai spenta al Beverly Center e Beverly Connection.

Quando è stato aperto, Arclight Hollywood ha offerto diverse comodità che altre catene hanno adottato da allora — Acquisto di biglietti online e posti riservati, concessioni premium insieme a un caffè e bar adiacenti. I teatri dello stadio sfoggiavano proiezioni digitali, suono premium e posti a sedere extra. Programmazione di successi misti con le anteprime della West Coast di film indipendenti. E per coloro che vogliono portare una birra o un bicchiere di vino (o un russo bianco, se ti mandi), c’era un auditorium appositamente designato e 21 e più vecchio.

Ma, altrettanto importante, c’erano altri elementi completamente assenti dall’esperienza Arclight. La spaziosa hall, con la sua iconica tavola di partenza che elenca film e i loro posti di lavoro, presenta mostre focalizzate sul cinema invece di giochi arcade. Non ci sono pubblicità prima dei film. Non ci sono apparecchi di luci fluorescenti sul soffitto, poiché anche quando sono spenti, la luce dallo schermo rimbalza su di loro, invadendo il livello di teatro di oscurità.

E mentre Forman ha vinto fino al punto di dire che non ci sono parlare o mandare messaggi, sottolinea che l’atmosfera complessiva e le aspettative risultanti aiutano a mantenere le distrazioni al minimo.

“ Penso che quando hai pubblicità davanti a un film, si abitua alla gente a pensare che sia OK a parlare, e la mia paura è che si comportiamo una volta che inizia il film, ” Dice Forman. “ abbiamo sempre avuto qualcuno dello staff entrando e introdurre i film e poi ricordare alle persone di spegnere i loro telefoni. Stabilisce una connessione personale, che speriamo porti a un numero di livelli e mantiene le persone che tornano.”

Aggiunge Gretchen McCourt, Arclight VP ExSec of Programming: “ È tutto per portare le persone nel viaggio del film.”

Quel viaggio sfoggia un prezzo del biglietto più alto. L’ammissione per adulti ad Arcright varia da $ 13.75 giorni feriali a $ 16 nei fine settimana con $ 3.50 supplementi aggiunti ai film 3D. Con l’apertura delle sedi aggiuntive, si prevede che Arclight producerà $ 70 milioni di entrate quest’anno, rispetto ai $ 50 milioni nel 2009, riferisce Forman.

I numeri parlano bene alla convinzione che l’esperienza di Arclight possa viaggiare.

“ sospettavamo che ci fossero un certo numero di grandi mercati per questo tipo di atmosfera cinematografica, e che certamente è considerato vero, ” McCourt dice. “ Ogni posizione ha la sua personalità unica, ma condividono una sensazione comune di lasciare che le persone facciano un respiro profondo, si rilassino e godano di un film in un modo che mostra rispetto all’arte e all’arte del cinema.”

Link correlati:
L’espansione si rivela fascino di upscaling

Lascia un commento