Il Vaticano allarga le app

Cosa è in un’app Vaticana?

Fino a poco tempo fa la santa Sede ad alta tecnologia Ventures — come Ibrevary, Pope2you e l’app JPII — sono stati tutti sulle preghiere e sui pontefini.

Ma in una partenza, una nuova app Vaticana, Lux in Arcana, è dedicata a Giordano Bruno, il frate eretico del XVI secolo bruciato vivo a Roma. Presenta la grafica di Giordano ’ s Pyre su Roma Campo ’ Fiori Square e What ’ s sinistra dell’iconico file di inquisizione di Pushinker in The Vatican Secret Archives.

L’app sviluppata dall’accendio, da lanciare febbraio. 29, ha anche collegamenti multimediali alla vita e alle opere di Bruno e ad altri file degli archivi segreti del Vaticano in mostra in una mostra di Roma. La divulgazione senza precedenti, paradossalmente, arriva proprio come il Vaticano sostiene con il cosiddetto scandalo delle leak Vati su documenti trapelati, incluso un memo che specula su un diagramma per uccidere l’attuale papa.

I tecnici del Vaticano hanno iniziato a allontanarli dalla fine religiosa alla fine dell’anno scorso quando la Biblioteca Vaticana e il National Geographic Channel hanno lanciato un’app Michelangelo con disegni e scritti del Rinascimento Great.

In questi giorni, le app relative alla religione fatte dagli estranei sono la rovina della Santa Sede. All’inizio di questo mese il Vaticano si è schiantato contro “ Confessione: un’app cattolica romana ” Realizzato da Little IAPPS con sede in Indiana. Ha ricordato i cattolici romani che è impossibile confessare i loro peccati tramite uno smartphone.

Lascia un commento