Il senatore mette in mano il disegno di legge antipirateria

Sen. Ron Wyden (D-Oregon) ha messo una presa su un pezzo di legislazione antipirazia.”

La legislazione, soprannominata The Protect IP Act, ha approvato all’unanimità nel comitato giudiziario del Senato giovedì, vincendo elogi da gruppi come la U.S. Camera di commercio e una vasta gamma di organi commerciali e sindacati di intrattenimento. Il disegno di legge ha lo scopo di aumentare la capacità del governo federale di soffocare siti Web stranieri dedicati alla tratta di prodotti in violazione di beni, inclusi film, programmi TV e musica.

Ma Wyden ha affermato che “ a spese del commercio legittimo, (la prescrizione di Bill ha adottato un approccio esagerato per sorvegliare Internet quando un approccio più equilibrato e mirato sarebbe efficace. Il danno collaterale di questo approccio è la parola, l’innovazione e l’integrità di Internet.”

Gruppi per diritti digitali e lobby tecnologiche come il consumer Electronics Assn. hanno anche criticato il disegno di legge, in particolare le disposizioni che, dopo che il governo otterrebbe un ordine del tribunale, richiede che i fornitori di servizi Internet interrompano l’accesso ai nomi di dominio dei siti ritenuti dedicati alla vendita di merci contraffatte e in violazione.

La legislazione consente inoltre al governo di chiedere ordini che richiedono che i motori di ricerca, i trasformatori di pagamento e le aziende pubblicita.

Wyden si oppone anche a una disposizione che consente parti private — come studi e etichette discografiche — cercare la propria azione giudiziaria contro nomi di dominio e siti Web, nonché servizi come processori di pagamento e aziende pubblicitarie che supportano la distribuzione di contenuti illegali e non autorizzati.

“ fino a quando le molte questioni che io e altri non abbiamo sollevato con questa legislazione sono affrontati, mi opponderò a una richiesta unanime di consenso di procedere con la legislazione, ” Disse Wyden.

In un post sul blog, un portavoce dell’MPAA ha osservato che la legislazione ha il sostegno bipartisan e anche l’approvazione del noto avvocato del primo emendamento Floyd Abrams. “ la verità non potrebbe essere più chiara, ” ha scritto il portavoce Howard Gantman.

“ siti Web canaglia con sede all’estero che rubano o regalano film americani, programmi TV e altri prodotti creativi per farmi permangere, tagliati nel nostro PIL e mettono i consumatori che li usano a rischio di furto di identità o frode.”

Wyden ha anche tenuto una legislazione simile quando ha superato il comitato giudiziario del Senato con un voto unanime a novembre.

Lascia un commento