Il prossimo capitolo per Prop 8: Torna alla Corte suprema della California

La Corte Suprema della California si terrà la questione se i sostenitori della Proposizione 8 abbiano la possibilità di appellarsi al giudice Vaughn Walker.

Ciò significa che il caso, che ha attraversato il sistema giudiziario federale con velocità relativa, è stato rallentato da una questione procedurale, sebbene importante. Tuttavia, il caso sarà ancora in un programma accelerato, con la Corte Suprema dello stato che dovrebbe ascoltarlo non appena settembre, secondo la Fondazione americana per gli equa diritti, l’organizzazione di attivisti politici e di intrattenimento che ha portato la sfida a Prop 8. I brief di apertura sono in scadenza il 14 marzo.

Chad Griffin, presidente della Fondazione, ha dichiarato in una nota, “ più di sei mesi fa, il tribunale distrettuale federale ha dichiarato inequivocabilmente. 8 è incostituzionale e che causa gravi danni alle coppie gay e lesbiche e alle loro famiglie ogni giorno che è in effetti. Non vediamo l’ora di aiutare la Corte Suprema della California a raggiungere una risposta alla domanda davanti a loro in modo che la nona Corte d’appello del Circuito possa affermare il tribunale distrettuale’s decisione e porre fine alla discriminazione sanzionata dallo stato di prop. 8.”

Prop 8 ha già un lungo percorso tortuoso nel sistema giudiziario.

La Corte Suprema dello stato si è pronunciata a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso nel maggio 2008, che ha portato a circa 18.000 coppie sposate in California prima che fosse vietato nella Costituzione statale dalla proposta 8. Il tribunale ha quindi rifiutato di ribaltare il voto in una sentenza di maggio 2009.

La Fondazione americana per la parità di diritti, che comprende Rob Reiner, Dustin Lance Black e Bruce Cohen tra i suoi membri del consiglio di amministrazione, quindi hanno cercato di ribaltare Prop 8 attraverso i tribunali federali. Walker ha rovesciato l’iniziativa in agosto, ma è rimasto la sua decisione in attesa di appello. Ma la Corte d’appello del Nono Circuito si è sostanzialmente astenuta dal prendere una decisione sul caso fino a quando la questione della posizione non può essere risolta e hanno chiesto alla Corte suprema dello stato di valutare.

Lascia un commento