Il passaparola si spinge alle “armi”

Roma — Il suono dei sedili che sbattono a Cannes durante le proiezioni stampa di Ermanno Olmi ’ S “ The Profession of Arms ” indicava la limitata pazienza dei critici internazionali per il veterano direttore italiano del direttore delle forze della guerra, in cui racconta le ultime battaglie e la morte agonizzante del soldato del XVI secolo Giovanni de Medici.

Giunto alla sua quinta settimana di uscita attraverso il banner di arthouse italiano Mikado, Olmi sta vivendo una rivendicazione popolare oltre lo scopo di ciò che persino De Medici avrebbe potuto sperare, mentre il pubblico domestico abbraccia il film con entusiasmo quasi senza precedenti. Avendo già incassato $ 1.5 milioni, “ Arms ” sembra destinato a porre fine alla sua corsa a nord di $ 2 milioni a livello nazionale.

Mentre queste cifre possono sembrare ineccepibili, superano di gran lunga il risultato standard in Italia per questo tipo di film d’arte impegnativo e di fascia alta, offrendo ulteriori prove della crescente apertura del pubblico italiano in questa stagione verso tariffe di qualità in casa dall’esterno del mainstream.

“ le persone stanno rispondendo a questo film non solo per il potere delle sue immagini, ma per la profondità e l’umanità della sua rappresentazione di questo tragico giovane guerriero, ” Dice il presidente di Mikado Luigi Musini. “ Questo tipo di versione d’élite normalmente farebbe meno di $ 500.000 per noi, quindi è sicuramente un caso eccezionale.”

Crix locale estatico

I revisori italiani, tra cui molti che in precedenza non erano stati corretti dal lavoro di Olmi, salutati all’unanimità “ Arms ” come capolavoro. Ma le recensioni dell’International Press di Cannes, dove è stata sottoposta a concorrenza, sono state decisamente mescolate, sebbene con un forte sostegno di diversi influenti quotidiani dell’euro.

“ a Cannes, il film è stato licenziato da molti critici stranieri come impossibile da comprendere, ” Dice Musini. “ non credo che il pubblico italiano sia particolarmente sofisticato, eppure persone di tutte le età — anche studenti delle scuole superiori — stanno rispondendo al film in modo molto positivo.”

L’entità dei risultati del film al botteghino locale ha preso persino ammiratori come Tullio Kezich, Chief Critic principale per il leader del quotidiano italiano Corriere Della Sera, di sorpresa.

“ Il successo del film inaspettato mostra che il pubblico è davvero imperscrutabile, ” Dice Kezich, che trova i cineasti, in questo caso, il più esigente.

“ Olmi è riuscito a creare un’esperienza unica per il pubblico, riprendendoli indietro nel tempo di quasi 500 anni e dando loro un senso di un’altra era, ” Kezich aggiunge. “ Questo è un film che è fedele in termini di dettaglio storico, ma è anche un film fantasy; Un sogno poetico con contenuto politico, storico e morale che ha catturato l’immaginazione pubblica.”

I risultati rappresentano il rilascio domestico più forte di Olmi in più di un decennio. Durante la carriera di 40 anni del regista, solo la sua svolta critica internazionale del 1978 “ The Tree of Wooden Clogs ” e 1988 ’ S “ The Legend of the Holy Drinker ” sovraperformato “ armi.” E il botteghino per entrambi è stato pompato dai migliori premi del festival — “ Clogs ” a Cannes, “ Holy Drinker ” a Venezia.

Nominato questo mese per quattro critici nazionali Nastri D ’ Argento Awards tra cui il miglior film, “ Arms ” è stato budget a $ 8 milioni, alti per gli standard italiani. È stato prodotto da Olmi#8217; S Cinema 11 Undici stabile, di cui Mikado possiede una partecipazione del 50%, con la produzione di Taurus Studiocanale e Germania della Francia e Germania;. Studiocanal ha venduto la maggior parte dei principali territori europei più il Canada.

Nel frattempo, il successo italiano imprevisto di “ Arms ” non ha fatto nulla per cambiare il comportamento di Olmi, noto come una persona intensamente privata e spirituale. In effetti, il direttore solitario ha mantenuto un profilo ancora più basso del solito, ma con buone ragioni.

Avendo appena completato un film su un soldato che sopporta una ferita da cannone alla gamba e la successiva amputazione, Olmi è caduto e si è rotto una gamba in un ristorante questo mese, ed è stato ordinato dai medici di rimanere immobile fino a poco prima del suo 70 ° compleanno luglio 24.

Lascia un commento