Il giudice Trims At di Lee

Un giudice ha lanciato parte di una società di produzione da 5 milioni di dollari contro l’attrice Pamela Anderson Lee, ma due violazioni delle richieste di contratto sono rimaste e saranno decise alla fine del processo.

The Private Movie Co. Ha affermato che l’attrice ha rinunciato a una promessa verbale di apparire nel film Showtime “ ciao, ha mentito.” Lee ha testimoniato la scorsa settimana che ha obiettato a simulare gli atti sessuali e non ha mai firmato un accordo.

Il giudice della corte superiore David Horowitz è stato chiesto martedì dagli avvocati per l’ex “ Baywatch ” Star per respingere il caso.

Ma Horowitz ha eliminato solo l’affermazione sostenendo che la compagnia ha perso denaro perché non si è esibita, e il giudice ha detto che si dominerà sulla violazione delle accuse contrattuali alla fine del processo non giurico.

Avvocato Adam Miller, che rappresenta il film privato Co., Ha sostenuto che la società di produzione aveva avviato la pre -produzione, assunto dipendenti e svolto un lavoro di localizzazione a Miami perché Lee si era impegnata nel film.

Ma Horowitz ha detto che l’avvocato “ non ha dimostrato di preponderanza delle prove ” che la compagnia cinematografica si basava sulla presunta promessa di Lee.

Lee, che ha recitato nell’Action Bad Girl Movie “ Barb Wire, ” Venerdì ha testimoniato che non considera le proposte un accordo fatto fino a quando non firma un contratto.

“ Mi preoccupo solo della mia firma, ” lei disse.

Mentre non ha mai firmato un contratto per apparire in “ ciao, ha mentito, ” Diverse persone a un nov. 18, 1994, Meeting — compreso il suo ex agente e manager — ha testimoniato che si è impegnata verbalmente al progetto.

Lascia un commento