Il Canada si sintonizza nel rinnovamento di B’Casting

Questo articolo è stato aggiornato a novembre. 7, 2003.

Toronto — Il Canada ha svelato la sua risposta giovedì al rinnovamento radicale del sistema di trasmissione pubblicizzato dal suo comitato del patrimonio a giugno.

Gli industrie lo stanno marchiando a lungo sui principi e l’azione a corto di azione.

Fondamentalmente, non promette di restituire il taglio delle monete dal Fondo televisivo canadese, nonostante il prestito rumoroso.

Nonostante ciò, il governo vuole costruire un pubblico, specialmente nel dramma in lingua inglese fatta in casa, migliorare la governance del fondo televisivo canadese e allineare meglio l’industria e le agenzie governative.

Promette inoltre di esaminare le regole tra i media e la proprietà estera, di ridisegnare il sistema di credito d’imposta per i produttori canadesi e di centralizzare la certificazione dei contenuti Canuck.

La risposta ufficiale dell’Alleanza del cinema canadese, la televisione & Gli artisti radio (ACTRA) erano tiepidi. “ L’azione è ciò che conta e sembrerebbe che nessuno sarà imminente oggi, ” Direttore dirigente nazionale di Org, Steve Waddell.

“ We ’ ci riferisce ad esso come un progetto, ” Disse Guy Mayson, recitando prexy-CEO del cinema e produzione televisiva canadesi Assn.

Tuttavia, il CFTPA è incoraggiato dall’approvazione del Fondo televisivo canadese, dall’enfasi sul dramma in lingua inglese e dall’intenzione di esaminare il sistema di credito d’imposta.

Ma tutti i risultati saranno molto tempo.

Il Primo Ministro canadese Jean Chretien si ritirerà entro febbraio (giovedì ha tenuto un discorso al Parlamento, chiamandolo il suo “ Last Day ”) e un successivo governo e shuffle del gabinetto significa che non avverrà nulla di concreto per alcuni mesi.

Il documento del governo “ è in gran parte un prodotto dei suoi tempi, ” Un altro insider del settore notato. “ Garantisce che il prossimo governo non sia vincolato a nulla di specifico.”

Il comitato del patrimonio ha raccomandato modifiche radicali al sistema di trasmissione. Le proposte includono quel regolatore di trasmissione, la Canadian Radio-Television and Telecomunications Commission sottoposti a una revisione importante; che i tre atti che governano la trasmissione di Canuck vengano lanciati in uno; e che i programmi di finanziamento sono rinnovati per renderli più efficienti.

Il governo aveva 150 giorni per rispondere.

Lascia un commento