Hollywood Bracklash a Shanghai

Nonostante una solida presenza di u.S. Execs and Stars allo Shanghai Film Festival, ha un vero senso che la Cina non abbia più bisogno di favore di Hollywood e che il corteggiamento provenga dall’altra direzione — Come evidenziato da un attacco personale di un Helmer locale su un u.S. maggiore.

L’industria cinematografica di China e appetito per i film continua a crescere in modo esponenziale, un vero richiamo per i cineasti dall’Occidente.

Film Bureau Digures mostrano che il botteghino mensile medio tra gennaio e maggio di quest’anno è stato di 1 miliardo di yuan ($ 150 milioni), e le previsioni del direttore della banda del direttore della banda di film quest’anno ’ s B.O. Take avrebbe colpito 10 miliardi di yuan ($ 1.5 miliardi).

“ ciò renderebbe il mercato cinematografico della Cina il settimo più grande al mondo, rispetto alla nona dell’anno scorso, ” Egli ha detto.

Ma ci sono differenze nella cultura e nello stile che rendono la relazione est-ovest difficile — e questi sono emersi in un forum sulla maggiore cooperazione tra Hollywood e la Cina.

Helmer Feng Xiaogang, Cina Helmer più bancabile i cui successi includono “ se sei quello uno ” e “ The Banquet, ” ha criticato il Weinstein Co., dicendo “ lascia che ti parli di fare affari con Harvey, ” Prima di delineare accordi che hanno comportato alcuni negoziati dal naso duro.

Harvey Weinstein non ha ascoltato i commenti di Feng 8217;. Il topper di Twc è arrivato in ritardo per il forum e se ne è andato presto, dicendo che aveva un aereo da catturare, che sembrava increspare le piume tra coloro che frequentavano.

Il suo consiglio ai partecipanti al forum? “ non ci sono regole — Sii tenace e prova a sembrare intelligente mentre lo fai.”

The Weinstein co. ha recentemente raccolto i diritti nordamericani e sudafricani sul prossimo star di Michelle Yeoh “ Reign of Assassins, ” venduto da Fortissimo Films.

Lascia un commento