Holland Media Group nomina Porsius alla testata

Amsterdam — L’Holland Media Group (HMG) con sede olandese ha toccato il direttore della società di trasmissione olandese (NOB) Pieter Porsius a dirigere il suo consiglio di amministrazione a seguito della partenza sotto la coercizione dell’ex presidente Huib Boermans.

Boermans ha lasciato la compagnia diversi mesi fa a seguito di accuse secondo cui, insieme all’ex direttore/segretario generale Henri Roemer, aveva abusato delle loro posizioni durante la società HMG RTL 4 traggendo profitto dalla vendita di azioni Teletext Teleworld.

Lo scandalo risultante si è concluso anche con le dimissioni di Freddy Thyes, l’ex capo delle operazioni televisive europee della SBS, sebbene le accuse contro Tyes riguardassero quando ha lavorato a RTL 4 prima di assumere la sua posizione presso SBS.

Porsius, che entrerà nella nuova posizione in gennaio. 1 del prossimo anno, è stato responsabile della trasformazione di Nob, la più grande compagnia tecnica di trasmissione e post-produzione in Olanda, da un braccio di perdita delle emittenti pubbliche in un’operazione commerciale molto redditizia che ha messo alle spalle la maggior parte del film dell’Olanda in Holland e lavoro post-produzione TV.

Lo scandalo che circonda il suo predecessore sta ancora prendendo il pedaggio. Philips ha annunciato lunedì che avrebbe venduto i suoi 49.Quote del 9% al regista di Teleworld Frank Vassen. KPN Multimedia ha anche detto che avrebbe venduto.

Entrambi hanno affermato che la coltura delle azioni non era correlata allo scandalo, ma era prevista la mossa da Philips. L’estate scorsa il presidente di Philips Cor Bostra aveva citato lo scandalo come indicando tipi di pratiche commerciali che Philips intendeva evitare in futuro.

Lascia un commento