H’W Burning Vids pulito

Le major di Hollywood hanno deciso il momento di rimettere il genio Cleanflicks in bottiglia.

Gli studi hanno presentato richieste di violazione del copyright e del marchio contro i flussi di pulizia e altre 14 aziende che trafficano le versioni sanificate di film con sesso, linguaggio fallo e violenza tagliato. L’azione cerca un’ingiunzione permanente ma non chiede alcun danno monetario, affermando che il “ irreparabile ” La lesione non può essere adeguatamente calcolata o compensata.

“ Gli studi non lo stanno facendo per i soldi, ” L’avvocato Jonathan Zavin ha detto Varietà quotidiana. “ non stanno cercando di essere punitivi.”

Sebbene gli otto studi esitassero per diversi mesi a unirsi alla battaglia legale della Guild di Directors e hanno aspettato fino al prossimo giorno possibile a far parte ufficialmente, il deposito di venerdì ’ s ha sottolineato in modo inconfondibilmente sottolineato quanto seriamente lo studio ora si Considera la minaccia economica potenzialmente enorme rappresentata dalla pirateria digitale del loro redditizio settore video e DVD. Il linguaggio legale di archiviazione dipinge il linguaggio legale e i suoi fratelli come gruggini di denaro senza principi che traggono profitto dalle versioni bastardi di centinaia di film.

“ I querelanti e la riconvenzionale imputati hanno stabilito, o in alcuni casi minacciano imminentemente di stabilire, sostanziali aziende multistato o nazionali costruite esclusivamente sul loro sfruttamento non autorizzato di nuove e alterate versioni degli Studios ’ Motion Pictures in violazione degli studi ’ Diritti di proprietà intellettuale esclusiva, ” loro hanno detto.

Un’attività in forte espansione

Il deposito in u.S. Il tribunale distrettuale di Denver è arrivato in risposta al tentativo di 3 mesi di DGA di espandere la portata di una causa federale originariamente presentata dai disinfettanti, che hanno cercato una sentenza che la loro pratica di modifiche è legale.

Quelle società — che stabilì fiorenti attività commerciali in Utah e Colorado — sostengono che stanno semplicemente affrontando la domanda dei clienti per una tariffa per famiglie. Tale affermazione è derisa dagli studi, che sottolineano che la loro proprietà dei diritti d’autore dà loro il diritto esclusivo di creare versioni derivate dei film.

“ Ciò consente ai proprietari del copyright di garantire la continua integrità artistica del lavoro e anche di proteggere la continua redditività economica del lavoro, ” loro hanno detto. “ Apparentemente gli imputati di domanda riconvenzionale hanno stabilito che esiste un business redditizio nel fornire, a determinate pubblico, versioni bowleralizzate di altre persone ’ film.

“ piuttosto che andare allo sforzo o alle spese di finanziamento, creazione, produzione o distribuzione dei propri film per soddisfare questo pubblico, i imputati di domanda riconvenzionale hanno trovato un altro modo per sfruttare e trarre profitto da questo mercato – prendono semplicemente il Studios ’ film e modificarli senza autorizzazione rimuovendo il materiale che pensano che questo pubblico non vorrà.”

Scarsa qualità, prezzo elevato

Il deposito di 36 pagine richiede molti altri colpi ai disinfettanti:

? Molti dei film sanitari sono di qualità schifosa in termini di continuità e riproduzione; A volte, il dialogo non è sincronizzato con le immagini video.

? I film alterati comportano un premio fino a $ 20 rispetto al tipico prezzo al dettaglio.

? I DVD sanitari mancano di miglioramenti tipici come circondato, menu di navigazione, versioni in lingua straniera, commenti dei direttori e scene cancellate.

? Uso di marchi di studio sui film igienizzati “ falsamente ed erroneamente ” suggerisce una connessione con gli studi che ingannano i consumatori in merito alla fonte dei film sanitari.

Amici familiare?

ClearPlay con sede a Utah, che fornisce “ orientato alla famiglia ” Filtri del software ed è uno degli imputati riconvenzionali, ha fatto saltare gli studi ’ Archiviazione.

“ questa è l’ipocrisia di Hollywood nel peggiore dei casi, ” ha detto il CEO Bill Aho. “ dato il loro triste track record, gli studi dovrebbero fare volontariato per aiutare le famiglie, non continuando a combattere contro di loro.”

Aho ha osservato che gli studi hanno violato la loro promessa due anni fa di interrompere i film di marketing di R-rated ai bambini attraverso software come ClearPlay ’ s; s; s; s; s; s; s; s; s; s; s; s; s.

“ ma ora, quando esistono effettivamente questi strumenti, vanno in tribunale per provare a farli bandire, ” Aho ha detto. “ questo è un settore che è rimasto fuori controllo. Hanno assolutamente fallito nei loro impegni nei confronti delle famiglie americane per la polizia.”

Andrew Bridges, un avvocato per ClearPlay, ha affermato che gli studi offrono A “ fuorviato ” Vista di quanto il loro potere si estende ai sensi della legge sul copyright. “ Hollywood non ha il potere di ‘ autorizzazione ’ o non tutti gli uso dei suoi prodotti autentici dopo essere stati venduti attraverso canali legittimi, ” Ha aggiunto.

La società ha anche accusato gli studi di fraintenzione della legge sul copyright, affermando che non intendeva controllare ciò che i genitori e i loro figli vedono nelle loro case.

Big 8 pesa

I sette membri dell’MPAA — Disney, Fox, MGM, Paramount, Sony, Universal e Warner Bros. – firmato al deposito insieme a DreamWorks. Il combattimento legale è iniziato ad agosto quando il rivenditore Cleanflicks del Colorado e l’inventore Robert Huntsman ha fatto causa a 16 registi principali tra cui Robert Redford, Martin Scorsese, Steven Soderbergh e Steven Spielberg.

Conclamazione dei nomi DGA e Studios Cleanflicks di Colorado, Huntsman, Clearplay e altre 12 parti — Video II, Glenn Dickman, JWD Management, Triology Studios, Cleanflicks, My Cleanflicks, Family Shield Technologies, Clean Cut Cinemas, Family Safe Mediam, EditMymovies, Family Flix e Play It Clean Video.

Lascia un commento