Gutkowski ha un occhio per gli isolani

Avendo rassegnato le dimissioni da Presidente e CEO della società di marquee di marquee di marchetto, Bob Gutkowski sta cercando di mettere insieme finanziamenti per acquistare la squadra di hockey pro di New York Islander.

Gutkowski ha lasciato il tendone il mese scorso quando SFX Entertainment ha riorganizzato l’azienda. SFX aveva acquistato il tendone nel luglio 1998 in una transazione di stock-froger del valore di $ 100 milioni.

Gli attuali proprietari degli isolani — Howard Milstein, un imprenditore immobiliare miliardario, e Steven Gluckstern, un dirigente assicurativo — stanno cercando di vendere la squadra, che potrebbe prendere al rialzo di $ 200 milioni.

Il franchise di Islanders è caduto in tempi difficili, non avendo distribuito grandi dollari per agenti liberi ad alta visibilità dal 1994, l’ultimo anno ha fatto i playoff. La proprietà crede anche che la squadra gioca le sue partite in un’arena inadeguata, il 25enne Nassau Coliseum.

Uno scontro di sei mesi che genera il titolo tra Milstein e il miglior funzionario della contea di Nassau Thomas Gulotta sui piani per costruire una nuova arena ha innovato le relazioni tra il team e il governo locale.

Gutkowski, ex presidente di Madison Square Garden, ha dichiarato di fare ogni sforzo per chiudere quella violazione se lui e il suo gruppo di investimento avessero il controllo della squadra, aggiungendo che è nato e allevato “ entro 100 iarde da L’attuale Nassau Coliseum.”

La strategia contestata per una casa di New Islander “ circoscriverebbe il valore di qualsiasi accordo per acquistare il team, ” Ha detto Neal Pilson, consulente sportivo ed ex presidente della CBS Sports.

Un altro potenziale negativo, ha affermato Pilson, è un contratto di 25 anni che gli isolani hanno firmato con Cablevision Systems Corp. Per i diritti esclusivi per il cablecast i giochi. Se le tasse sui diritti continuano a montare nei prossimi anni, ha detto Pilson, gli isolani ’ trattare con cavovision potrebbe non apparire così bello perché “ il team ha vinto ’ è in grado di uscire e testare il mercato.”

Rivali anticipati

Ma anche con questi potenziali problemi, ha detto Pilson, probabilmente Gutkowski dovrà affrontare offerenti competitivi perché “ i franchising sportivi sono ancora molto richiesti e gli isolani sono l’unico franchising di hockey a Long Island.”

Le dimissioni di Gutkowski seguono il 19 maggio, il 19 maggio, l’annuncio di SFX ha riallineato il suo gruppo sportivo in quattro aree: musica, teatrale, intrattenimento per famiglie e sport. L’agente sportivo David Falk continua come presidente del gruppo revisionato e due tenenti della Falk hanno nuovi titoli: Curtin Polk è il vicepresidente esecutivo e il direttore operativo e Bill Allard è vicepresidente esecutivo di SFX Sports Group.

Lascia un commento