Google Exec afferma che il gigante web non dannoso per la TV

Il servizio Internet di Google TV, bloccato dalle Big Three Broadcast Networks, non è una minaccia per l’attività televisiva, ha detto il miglior dirigente di Google martedì.

“ non stiamo cercando di sostituire il cavo, ” ha detto Rishi Chandra, protagonista principale per Google TV. “ Il nostro obiettivo non è sostituirlo ma aggiungerlo.”

Dopo il suo indirizzo keynote presso Streaming Media West al Century Plaza Hotel, Chandra ha affermato che Google sta lavorando con le reti per portare il loro servizio Hulu sulla piattaforma di Google TV, ma ha rifiutato di dire quando un accordo potrebbe essere concluso.

Il mese scorso, NBC, ABC e CBS hanno iniziato a bloccare l’accesso diretto di Google TV alle offerte online di programmi sui loro siti Web e su Hulu, di proprietà di NBC, Fox e ABC.

Chandra ha sottolineato che la tariffa di rete è ancora disponibile su Google TV attraverso partenariati con Netflix e Amazon.com, che hanno diritti di streaming per alcuni spettacoli.

Ha avuto un forte problema con l’idea che Google sta cercando di aggirare gli studi e gli operatori fornendo contenuti proprietari gratuitamente. Google TV, ha osservato, ha tre modelli per monetizzare i contenuti di Hollywood, ciascuno incarnato da aziende già firmate: abbonamento (Netflix), video-on demand (Amazon.com) e autenticazione (HBO). (In autenticazione, il provider di contenuti offre un accesso gratuito online agli abbonati che hanno pagato il servizio tramite abbonamenti a cavo, satellite o telco).

“ What ’ è importante che i proprietari di contenuti abbiano il controllo, ” Egli ha detto. “ decidono quale contenuto è distribuito e monetizzato.”

Finora, Hollywood è meno che entusiasta. Nei commenti della scorsa settimana, Paramount Pictures Exec VP di Operazioni tecniche in tutto il mondo Christopher T. Carey ha dipinto uno scenario da incubo in cui 500 milioni di consumatori di nuova autorizzazione hanno utilizzato la funzione di ricerca di Google TV ’. Quindi ha dimostrato prontamente come un utente potrebbe fare esattamente questo con l’attuale motore di ricerca online di Google.

I consumatori possono anche aggirare le reti ’ Attuale blocco di Hulu semplicemente agganciando i loro laptop ai loro televisori o cercando le copie piratate della rete che abbondano su Internet.

Google, al contrario, non ha bisogno di monetizzare il contenuto stesso. Il suo modello di business dipende dall’estensione del suo motore di ricerca su Internet a quante più piattaforme possibile, massimizzando le entrate massimizzando i colpi. Per questo motivo, ha reso la codifica per Google TV Open Source, il che significa che qualsiasi sviluppatore che desidera sviluppare applicazioni può farlo gratuitamente.

Google TV è progettato per essere senza soluzione di continuità con il servizio video online YouTube di Google &#8217, il suo sistema operativo Android e il suo browser Chrome. In una dimostrazione, Chandra ha mostrato come poteva, con pochi clic, chiamare un trailer di qualità 1080p per “ Avatar ” sulla sua TV.

Google TV è stato lanciato il mese scorso su una serie di dispositivi di consumo, tra cui Sony HDTVS Sony HDTVS e Logitech ’ s Box-top revue.

Chandra ha attraversato il pubblico attraverso un ecosistema TV che si è evoluto da tre reti negli anni ’40 a centinaia di canali TV negli anni ’80 a milioni di canali nel prossimo futuro. La funzionalità di ricerca, ha detto, è un miglioramento delle interfacce ondulate sullo schermo.

I contenuti curati forniti dai programmatori di Hollywood saranno una parte essenziale di quei milioni di canali TV. Ma solo parte.

“ il Web sta arrivando, con o senza Google, ” Ha concluso. “ It ’ è inevitabile.”

Lascia un commento