Gli strumenti sportivi parlano lo stesso gergo

Sebbene i negozi più grandi sviluppino ancora tutti i tipi di eleganti sistemi proprietari per affrontare diversi aspetti degli effetti delle caratteristiche, c’è una crescente enfasi sul software standard per il composito 2-D e persino il lavoro di animazione 3-D.

La ragione? Sempre più chef suscitano la stessa pentola di effetti visivi sui lavori con molti scatti digitali.

“ On ‘ Day Independence, ’ Abbiamo avuto 500 colpi sparsi per un sacco di aziende diverse e abbiamo appreso che se qualcosa fatto su un sistema interno fosse stato consegnato in un’altra casa per più lavoro, eravamo nei guai, ” Ricorda Craig Mumma, un supervisore degli effetti sul successo del 1996.

“ da allora da quell’esperienza, ho creduto in out-the-shelf, ” Aggiunge la mumma, ora veep e supervisore al digitale di Santa Monica.Arte.Media. “ il nostro obiettivo è essere competitivo ma compatibile.”

Per il composizione del film, a Mumma piace Shake 2.4 da Venezia, California.-Sviluppatore di software basato Non è vero. Vendendo per circa $ 10.000 a licenza, Shake offre composizioni di fascia alta a un prezzo di fascia bassa, dice.

“ gli studi sono diventati molto aggressivi nei loro programmi di effetti ma allo stesso tempo sono (indicati) su ciò che vogliono pagare, ” Lamina di mumma.

Utilizzando software a basso costo come Shake, che funziona su sistemi SGI, Linux e Windows N/T, anziché su pilastri discreti più costosi come Inferno o Flame aiuta a ridurre i costi tecnologici, aggiunge.

Naturalmente, le persone discrete a base di Montreal vedono le cose più che un po ‘diversamente.

“ questi sono sistemi chiavi in mano e sistemi di fascia alta molto seri, ” dice Discret Dave Campbell dell’azienda Effetti e sistemi di editing. “ Alcuni di essi possono costare fino a $ 1 milione per l’acquisto, ma poi ti verrà assicurato di avere la macchina più alta sul mercato.”

Discreto ha recentemente annunciato aggiornamenti per Flame e Inferno e per i suoi sistemi di finitura di fumo e fuoco.

Alias/Wavefront Maya è stato abbracciato calorosamente al seno collettivo dell’industria F/X dal sistema di animazione 3-D nel 1998 nel 1998. Al recente Assn nazionale. Delle emittenti del 2001 fiera, la società ha introdotto un aggiornamento Maya 4 che aumenta le capacità di rendering del pacchetto di modellazione e animazione di fascia alta.

“ Avevamo ottenuto centinaia di suggerimenti su come migliorare la pipeline di produzione e abbiamo cercato di includere il maggior numero di quel tipo di miglioramenti possibile dice alias/Wavefront Mark Sylvester.

Alias/Wavefront Parent Silicon Graphics ha recentemente lanciato un componente aggiuntivo per i suoi sistemi di effetti Onyx e Octane chiamati DMediaPro. L’opzione offre funzionalità di doppia definizione, che consentono una facile manovra tra le variazioni variabili all’interno dello stesso lavoro f/x.

Jim Kristoff, prexy degli studi Metrolight, afferma L.UN.-La società basata utilizza il software Maya basato su grafica in silicio per il suo lavoro in 3D, più il renderman di Pixar.

MetroLight ha 17 licenze Maya, con costi per unità fino a $ 17.000 per il pacchetto di fascia alta. Renderman costa circa $ 5.000 al pop, Kristoff stima.

Per il composizione, gli piace Silicon Graal ’ s Chalice — che si può avere fino a buon mercato come $ 3.000 a licenza ed è anche disponibile per il noleggio — ed è ansioso di provare il nuovo aggiornamento del calice Rayz. Per i suoi sistemi di verniciatura, MetroLight impiega una versione aggiornata del venerabile Photoshop di Adobe e dei programmi elastici e Matador.

“ il software è la parte più costosa delle tue operazioni, ” Osserva Kristoff. “ lì non c’è dubbio.”

I recenti lavori di MetroLight hanno incluso diversi scatti in “ Blow, ” “ guidato ” e “ Josie & I Pussycats.”

Nel frattempo, sebbene i sistemi proprietari possano non promuovere un facile trasporto di posti di lavoro tra i diversi fornitori, la luce industriale gigante f/x & Magic usa ancora un sacco di software per la propria idea. Per prima cosa, la Contea di Marin, California.-La società con sede vanta una forza di lavoro di 1.400 dipendenti di dimensioni sufficienti per gestire posti di lavoro che le aziende più piccole dovrebbero condividere.

Cliff Plumer, direttore delle tecnologie di produzione digitale di ILM, afferma di essere particolarmente in alto su alcuni sistemi recentemente sviluppati che aiutano i registi cinematografici “ visualizzare i talenti in un ambiente sintetico.”

Su una foto recente — Non può dire quale — Un Helmer voleva un po ‘di aiuto per visualizzare una scena set per pesanti sovrapposizioni digitali in post-prod. Per consentirgli di “ re-comparire ” Lo scatto per l’azione dal vivo mentre lo ha visualizzato sullo storyboard, le applicazioni ILM hanno scattato immagini di thesps che recitavano le loro linee e le hanno avvolte in un set virtuale.

“ era come fare un composito in tempo reale sul set, ” Plumer spiega.

Nello stesso spirito, ILM ha usato un sistema di acquisizione di movimento in tempo reale su “ la mummia ritorna ” per composito un carattere generato dal computer con artisti su una fase separata. In questo modo, il regista Stephen Sommers è stato in grado di visualizzare i quotidiani più completi mentre la produzione procedeva.

E per George Lucas ’ Next “ Star Wars ” Prequel, ILM sta costruendo sistemi per consentire l’uso di telecamere digitali sulle stazioni di controllo del movimento per il lavoro in miniatura.

“ quello ’ è così che nello stesso giorno di noi ’ sparare al digitale, un creativo può vedere un feedback istantaneo su una mossa, ” Note di plumer.

Ma anche ILM utilizza un po ‘di software standard. Ad esempio, Plumer è entusiasta del fatto che Maya sarà presto disponibile in una versione Macintosh, che Alias/Wavefront ha promesso sarà disponibile questa estate.

Sarà un grande vantaggio per le operazioni di pre-produzione e visualizzazione di ILM, in cui l’azienda ha utilizzato software di onda luminosa che non è compatibile con i sistemi utilizzati in post. ILM ha dovuto convertire i file di onda luminosa per il post, il che rende più lavoro e materiali soggetti a scaricare i dati.

“ non ci sono state molte applicazioni 3-D forti (out-the-shelf) storicamente, ” osserva. “ quindi, ora lavora con Maya … Fornisce una forte applicazione 3D che integra bene ciò che facciamo in post-produzione.”

Aiutare ILM a collegare i suoi professionisti post e i dirigenti della produzione in studio – spesso su grandi distanze — è la pipeline dell’immagine, un l.UN.-Venture basate controllata dal gruppo tecnologico TRW, con il supporto di minoranza di Warner Bros. La pipeline di immagini aiuta ILM e altri client attraverso servizi basati su software e hardware che facilitano lo scambio di quotidiani digitali e l’esecuzione di trasferimenti di file di dati, tra le altre attività.

Tuttavia, con un impero f/x così vasto, probabilmente ILM dovrà continuare a sviluppare sistemi proprietari di vari tipi, se non altro per integrare i suoi numerosi strumenti in un processo senza soluzione di continuità.

“ È davvero un grande processo di integrazione dei sistemi, ” Dice Plumer. “ non esiste un singolo sistema che puoi semplicemente acquistare dallo scaffale e giocare.”

Lascia un commento