Gli ingleti fanno clic con Widescreen

Londra — La rete indipendente di artisti con sede a Londra si sta fondendo con Widescreen con sede a New York per creare la prima società di gestione/produzione con una presenza su entrambi i lati dell’Atlantico.

L’accordo riunisce due elenchi di clienti pieni di cari di u.S. Scena del cinema indie, tra cui John Malkovich di Ain, Willem Dafoe e Harvey Keitel, e Frances McDormand di Widescreen, Parker Posey e il regista Mary Harron.

La fusione riunisce anche diversi ex colleghi di William Morris.

Ain è stato lanciato due anni fa da Charles Finch, Luc Roeg e Vanessa Pereira dopo essere usciti dall’ufficio di Londra di WMA. Widescreen è stata fondata nell’ottobre 2000 da Frank Frattaroli, ex vicepresidente e co-capo del dipartimento di talenti di New York dell’agenzia;.

L’ex topper della WMA Arnold Rifkin possiede anche una piccola partecipazione in AIN insieme al suo socio in affari Bruce Willis, ed entrambi si siedono sul Creative Board della società.

Finanziamento allestito

Ain fornirà il finanziamento per la nuova joint venture. Continua il suo primo accordo con Studiocanal, che è stato rinnovato a gennaio per un altro anno e ha una relazione di sviluppo in corso con USA Films.

“ È sempre stato il nostro sogno trovare un partner a New York che poteva costruire con noi un’attività di gestione e produzione focalizzata sulla rappresentazione di artisti indipendenti intelligenti affini, ” Disse Finch. “ Abbiamo lavorato con Frank per un po ‘di tempo e valuta il suo gusto e la sua visione.”

I clienti di Ain ’ includono Monica Bellucci, Julia Ormond, Gerard Depardieu e Sophie Marceau. Altri nomi sulla lista di Widescreen sono Lili Taylor, Benno Furmann, Annabella Sciorra e i registi Michael Cuesta e Daniel Minahan.

Dopo aver prodotto il Brit B Brit.O. Hit “ Mike Bassett; Manager dell’Inghilterra ” e David Cronenberg ’ S “ Spider, ” che dovrebbe emergere a Cannes, Ain è destinato a produrre “ The Romford Matador, ” Con Ryan Reynolds, che le immagini di slancio distribuiranno nel Regno Unito.

“ quest’anno metteremo in produzione altri due film, entrambi sviluppati inhouse, ” Roeg ha detto. “ Ci aspettiamo che Frank e i nostri clienti combinati ci porteranno l’opportunità di fare più film e porteremo loro un accesso aggiuntivo alle finanze disponibili sul mercato internazionale.”

Lascia un commento