Gli agenti colpiscono il colpo per SAG

Nonostante una polvere molto pubblicizzata all’inizio di quest’anno, l’organizzazione che rappresenta Hollywood’S Agents sta supportando la gilda degli attori dello schermo nel suo sciopero contro i produttori di pubblicità.

In una riunione a cui hanno partecipato circa 120 agenti questa settimana, l’ASSN. degli agenti di talenti hanno raccontato ai leader di SAG e della Federazione americana della televisione & Artisti radiofonici in cui si trova l’organizzazione “supporto totale” dei sindacati’ Obiettivi nell’interruzione del lavoro, ora entrando nel suo quinto giorno senza nuovi negoziati in programma.

L’ATA ha anche consigliato agli agenti di non fare nulla per minare lo sciopero, il che significa che ai dieci per centri è stato chiesto di non inviare talenti non sindacali ai germogli commerciali.

L’associazione, che rappresenta più di 100 agenzie, aveva chiesto ai sindacati la riunione. Abbassamento’S Capo Negoziatore, John McGuire, ha presentato un aggiornamento sullo stato dei negoziati e lo sciopero durante il recupero.

Recenti conflitti

Gli impegni di sostegno degli agenti sono in netto contrasto con una grande disputa che è scoppiata a metà febbraio tra ATA e SAG. Gli agenti hanno sostenuto a quel punto di aver negoziato una rinuncia a due anni di SAG’Regole di interesse finanziario che avrebbero dato agli agenti il diritto di possedere ed essere posseduti da società di produzione.

Tuttavia, il presidente di SAG William Daniels si è opposto all’accordo, che ha promesso protezioni potenziate per gli attori, e l’ATA lo ha ritirato a marzo a favore della riapertura dei negoziati sull’intero contratto. L’ATA ha presentato ufficialmente per aprire una finestra di negoziazione di sei mesi due settimane fa.

Il direttore esecutivo ATA Karen Stuart ha affermato che precedenti disaccordi con SAG non hanno creato difficoltà nella sua organizzazione a sostegno dei sindacati’ Gobieri nello sciopero. “Questi sono due problemi completamente separati,” lei ha aggiunto.

Affari come al solito?

Nel frattempo, i sindacati hanno continuato a tentare le interruzioni dei germogli commerciali giovedì a Los Angeles, New York e San Francisco mentre i produttori hanno sostenuto che il livello di attività è tornato alla normalità dopo un calo all’inizio della settimana. I manifestanti hanno preso di mira gli spot pubblicitari per Lexus, Bellsouth, a&T e nike.

È stato il secondo giorno consecutivo che gli scioperanti avevano preso di mira una ripresa per Nike, che ha anche visto il golfista Tiger Woods annullare un posto programmato martedì. I sindacati hanno trascorso più di sette ore a una ripresa per il calzolaio in una strada di Hollywood mercoledì pomeriggio e sera, portando a conducenti di Teamster in onore del picchetto.

I produttori del spot hanno dichiarato di aver risposto utilizzando i conducenti non-teamster per consegnare le attrezzature e hanno affermato che il lavoro era stato completato nei tempi previsti nonostante le interruzioni.

I sindacati hanno programmato una dimostrazione oggi a New York City al Worth Monument e hanno in programma di organizzare uno spettacolo di supporto stasera al gioco di Boston Red Sox a Fenway Park per ringraziare Nomar Garciaparra per aver annullato un Dunkin’ Spot pubblicitario di ciambelle questa settimana.

I negoziati tra inserzionisti e attori sono crollati tre settimane fa, principalmente su profonde differenze sulla questione di come gli attori dovrebbero essere pagati per gli spot pubblicitari su cavo e rete. Gli attori vogliono essere pagati in base al numero di volte in cui una pubblicazione commerciale si svolge mentre gli inserzionisti cercano un buyout a tasso fisso per tutto il lavoro.

Lascia un commento