Giapponese annuale b.O. cade del 18%

Tokyo — Il botteghino giapponese è precipitato del 18% a $ 2.34 miliardi dell’anno scorso, con ammissioni in calo del 17% a 145 milioni, secondo i dati compilati dai produttori di film Assn. del Giappone.

Il terremoto dell’11 marzo e lo tsunami, che hanno lasciato quasi 20.000 morti e mancanti, e ha causato il tracollo di tre reattori nella pianta nucleare di Fukushima Daiichi, ha chiuso i teatri in ampie fasce del paese.

I tempi di potenza non si sono mai materializzati durante la stagione estiva di punta, tuttavia, consentendo un ritorno all’operazione normale per i proprietari di teatro.

Un altro problema era la mancanza di successi, sia domestici che stranieri. Un totale di 54 foto ha superato il ¥1 miliardo di marchi ($ 13 milioni), tradizionalmente considerato la misura di un successo — Sei in più rispetto al 2010 e#8212; ma solo otto guadagnavano più di ¥4 miliardi di yen ($ 52 miliardi) rispetto a 11 del 2010.

Il b.O. Per le foto locali sono scese del 16% a $ 1.29 miliardi; foto straniere ’ I guadagni sono diminuiti del 20% a $ 1.06 miliardi.

Per il quarto anno di seguito la tariffa locale ha battuto le importazioni in quota di mercato, con il 55%.

La foto più alta è stata “ Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2 ” con $ 124 milioni, mentre il leader per la squadra di casa era lo studio Ghibli Toon “ da UP su Poppy Hill, ” che ha segnato $ 77 milioni.

Il numero di schermi, 3.396, è stato quasi invariato dal 2010.

Lascia un commento