FOX/Liberty aggiunge il palo via cavo

New York — Fox/Liberty Networks ha acquistato una partecipazione di un terzo di proprietà in due reti via cavo, SpeedVision e Outdoor Life, per circa $ 100 milioni.

Confermando un precedente rapporto (Daily Variety, 17 marzo), Roger Werner, che rimarrà presidente e CEO di SpeedVision e Outdoor Life, ha affermato che Cox Communications manterrà un terzo di proprietà e gestirà congiuntamente le due reti con Fox/Liberty. Gli altri quattro azionisti originali — Comcast, Media One (precedentemente Continental Cablevision), Daniels Programming e Werner stesso — condividerà il terzo rimanente.

Werner afferma che una clausola nel New Deal consente a Fox/Liberty di aumentare la propria partecipazione a una proprietà di maggioranza nelle due reti dopo tre anni.

Secondo le proiezioni di Paul Kagan Associates, SpeedVision e Outdoor Life trarranno ciascuno di circa $ 15 milioni nel 1998 dalle commissioni dell’operatore via cavo. Le previsioni del Revening-Revenue del 1998 sono per SpeedVision per raccogliere $ 9 milioni e Outdoor Life $ 7.5 milioni. SpeedVision entra in circa 14.5 milioni di case via cavo e satellite e vita all’aperto circa 13.5 milioni. Come regola generale, Madison Avenue non inizia a sedersi e prenderne atto fino a quando una rete via cavo non va oltre i 30 milioni di abbonati.

Ma Werner afferma che le proiezioni delle entrate potrebbero essere basse, perché Fox/Liberty ha una possibilità di ottenere più autorizzazione vendendo le due reti in un pacchetto agli operatori via cavo con la società altre quattro reti via cavo: Fox Sports Net Net Net Net. , che gestisce 17 reti sportive regionali in tutto l’U.S.; FX, che pianifica un mix di programmazione di intrattenimento e sportivo; Fox Sports World, che riempie la sua gamma di programmazione sportiva registrata da paesi al di fuori della U.S.; e Fit TV, il canale di esercizi di 24 ore.

SpeedVision, dice Werner, spendererà più denaro per fare offerte sulle gare NASCAR che sono ora sotto contratto con le reti di trasmissione e le reti via cavo TBS e TNN: The Nashville Network. L’alto costo di un’offerta vincente della NASCAR, continua, sarebbe giustificato da una condivisione dell’onere: eventi qualificati che portano al principale evento NASCAR funzionerebbero su SpeedVision e l’evento principale della Fox Broadcast Network.

Lascia un commento