FourTou mette Viv sul posto

Paris — L’organismo francese dei piccoli azionisti APCAC ha lanciato un’azione legale civile lunedì sostenendo che gli insider trading a seguito della rivelazione che una fiducia familiare appartengono all’amministratore dem.

Accuse centrali attorno a una fondazione di beneficenza finanziata da Fourtou e sua moglie Janelly, che ha acquistato E14.5 milioni ($ 17.4 milioni) in viv u obbligazioni nel novembre 2002. I suoi figli hanno acquistato altri $ 6 milioni.

Al prezzo delle azioni di lunedì e#8217, la fondazione è seduta con un profitto nozionale di $ 9 milioni e i bambini con un guadagno di $ 3 milioni.

Gli acquisti non erano illegali, ma le loro dimensioni e il fatto che FourTou non li ha rivelati hanno sorpreso gli investitori. Una modifica alla legge francese lo scorso agosto fa la divulgazione di tali transazioni obbligatori in futuro.

La causa è imbarazzante perché Fourtou è stata portata nella Conglom nel luglio 2002 per ripulirlo dopo scandali di governo societario sotto il suo predecessore, Jean-Marie Messier.

L’emissione obbligazionaria è sotto indagine normativa, sebbene FourTou nega di essere oggetto della sonda.

Le accuse arrivano dopo una complicata serie di eventi nell’autunno 2002, in cui si dice che Deutsche Bank abbia venduto le azioni Viv U agli investitori di Londra al di sotto del valore di mercato, causando il prezzo delle azioni Viv U ’ vendita.

A seguito del prezzo ridotto, gli investitori hanno avuto la possibilità di acquistare più obbligazioni.

Uno dei più grandi investitori privati è stata la fondazione creata da FourTou. Si dice che abbia incoraggiato la fondazione a vendere i suoi beni per investire nelle obbligazioni Viv U. Per complicare le cose, pochi giorni dopo la vendita di obbligazioni, voci di Martin Davis ’ L’offerta per le attività di intrattenimento americane di Vivendi Universal ha raggiunto la stampa, causando un aumento del prezzo delle azioni del 21%.

Dopo i reclami da parte di un gruppo di piccoli azionisti, all’epoca il regolatore del mercato della Francia, la Commissione Des Operations de Bourse (COB), ha aperto un’indagine sulla possibile negoziazione di insider e manipolazione dei prezzi delle azioni in merito alla vendita di obbligazioni in materia di vendita di obbligazioni.

FourTou è stato interrogato dal successore della pannocchia The Financial Markets Authority (AMF) nell’aprile 2003. Mentre il regolatore ha detto che all’epoca non vi era nulla di illegale nel fatto che la fondazione non ha rivelato il suo acquisto, l’AMF non ha ancora concluso le sue indagini.

Sia Vivendi che l’AMF hanno rifiutato di commentare, ma Fourtou ha rotto il silenzio domenica in un’intervista sulla stampa francese, negando di essere oggetto di una sonda commerciale insider.

“ Ho motivo di pensare che oggi i ’ non è più un oggetto dell’attuale indagine, ” Il Viv U Topper ha detto nel Weekly Le Journal du Dimanche. “ In effetti, l’indagine sembra essere incentrata sul comportamento di alcune istituzioni finanziarie.”

Fourtou ha anche respinto l’idea che la sua conoscenza di Davis ’ L’offerta per Vue potrebbe essere interpretata come informazioni privilegiate.

“ non è mai stato in corsa. La sua proposta non è mai stata presa sul serio, né esaminata dal consiglio di amministrazione, ” Egli ha detto. “ ma il fatto che la sua proposta è arrivata diversi giorni dopo la fine della vendita di obbligazioni ha creato alcune interruzioni, ” la prexy ha aggiunto.

Lascia un commento