Fin-Syn ha fatto un giro

In un volantino di una vittoria per i Big Three Networks e Fox Broadcasting Co., Un tribunale di Chicago ieri ha respinto nuove regole di interesse finanziario e sindacazione adottate dalla Commissione federale delle comunicazioni come “ arbitrario e capriccioso.”

La decisione 3-0 da parte di U.S. Il 7 ° Circuito Court of Appeals ha trasmesso la FCC per la sua adozione lo scorso anno di ciò che la Corte ha chiamato “ irragionevole e irragionevole ” Regole di fin-syn. Il caso verrà restituito alla FCC, dove il tribunale del Chi ha affermato che la commissione potrebbe riaprire il procedimento “ se ciò lo aiuterà a raggiungere una decisione articolata e ragionata.”

L’ordine solleva la prospettiva di una ripetizione della battaglia titanica di lobbying tra Hollywood e le reti che hanno preceduto l’anno scorso il controverso voto FCC 3-2. Tuttavia, le reti ora sembrano essere sul seggio del catbird, poiché qualsiasi revisione ai registri deve essere infine illuminata da quella che sembra essere una corte di Chicago pro-network.

Il rifiuto del tribunale delle regole non avrà effetto per 30 giorni; Nel frattempo, le parti interessate sono state assegnate 15 giorni per presentare argomenti legali su come procedere con il caso.

Il risultato della battaglia è complicata la vittoria di Bill Clinton sul presidente Bush, che porterà a due nominati FCC di Clinton presto in sostituzione del presidente della FCC Al Sikes e il commissario Sherrie Marshall.

I sostenitori di Hollywood ieri stavano girando lo scenario secondo cui il supporto finanziario di Tinseltown per Clinton poteva pagare con un presidente pro-Studio presso la FCC, una possibilità che la rete sostenga la versa.

Scrivere l’opinione da vesciche e spesso sarcastiche di ieri era il giudice Richard a. Posner, la cui imparzialità nel caso è stata messa in discussione. Posner, mentre serve come professore di diritto presso la U. di Chicago nel 1977, ha presentato una dichiarazione giurata per conto di CBS che esorta una corte di Los Angeles a non adottare decreti di consenso antitrust relativi a Fin-Syn (Daily Variety, Ott. 26).

Un rappresentante di Hollywood di alto livello ha espresso indignazione per la decisione di Posner di non rimuoverti dal caso.

“ Qui hai un nuovo presidente (Clinton) che vuole fermare la venduta di influenza da parte dei funzionari del governo una volta che lasciano l’incarico, ” ha detto la fonte. “ ma ciò che Posner ha fatto è esattamente il contrario: si è venduto … Come consulente e poi va in panchina e ricicla un’opinione che ha scritto per la CBS come decisione giudiziaria.”

L’Assn. delle stazioni televisive indipendenti hanno anche detto che la decisione di ieri è “ annebbiata ” di Posner Connection con CBS.

Intv Prez James Hedlund ha affermato che “ sebbene per niente suggerisca che il giudice Posner fosse in alcun modo distorto, INTV è preoccupato che la reputazione della Corte possa essere offuscata data tutta la pubblicità … È stata data una posizione precedente del giudice Posner.”

Protesta posner

Hollywood ’ s Caucus for Producers, Writers & Direttori – un gruppo di lobbying che rappresenta oltre 250 cosiddetti sillamenti all’interno della comunità creativa e sta anche protestando pubblicamente a Posner nel caso e ha detto che sta lavorando con il consulente per l’Alleanza del film & Produttori televisivi riguardo al modo migliore per procedere.

“ intendiamo premere il problema, ” Ha detto il presidente del caucus Jerry Isenberg, presidente di Hearst Entertainment.

In effetti, il comitato direttivo del caucus ha deciso di assumere “ una posizione molto forte ” Per quanto riguarda il conflitto percepito del giudice durante la riunione mercoledì, prima della sentenza di ieri, secondo Jerry Leider, il membro del Caucus principalmente accusato di Fin-Syn.

Gli avvocati della rete stanno respingendo le richieste di conflitto di interessi contro Posner. “ se ogni giudice dovesse ricusarsi dai casi in cui avrebbe potuto essere coinvolto in un problema simile nella pratica privata, nessuna decisione sarebbe mai stata scritta, ” ha detto un avvocato web.

Posner, attraverso un aiutante, ha rifiutato il commento sul suo lavoro passato per la CBS.

In questione nel caso giudiziario è stata una decisione FCC l’anno scorso per rivedere le regole Fin-Syn di 20 anni, che avevano impedito alle reti di assumere un interesse finanziario o raccogliere profitti di sindacazione da programmi prodotti in studio.

I registri sono stati adottati per impedire alle reti un tempo dominanti di estrarre ingiustamente profitti dai produttori in relazione alla produzione di programma.

L’anno scorso, la FCC ha concordato che l’influenza netta era diminuita nel corso degli anni, ma tre dei cinque commissari (Marshall, Ervin Duggan e Andrew Barrett) hanno concordato che sono ancora necessarie alcune restrizioni di Fin-Syn.

Le votazioni contro le nuove regole erano i sikes e il commissario James Quello. Uno staff di Sikes ha dichiarato ieri che la decisione di Chicago Court è stata espressa nel suo parere dissenziente, la decisione di molti dei dubbi.”

Le nuove regole hanno impedito alle reti di partecipare alla distribuzione della sindacazione Firstrun; limitato al 40% la quantità di produzione interna in prima serata che può essere programmata da una rete (rispetto al 25% in base alle linee guida precedenti); sollevato tutte le restrizioni Fin-Syn al di fuori della prima serata; e concesso alle reti il 100% dei diritti di sindacazione esteri.

I Regs hanno anche definito una rete come qualsiasi entità che programmava 15 ore o più a settimana a livello nazionale in prima serata e hanno stabilito un 30 giorni “ in due fasi ” Processo che ha impedito a una web di offrire immediatamente i diritti di sindacazione a un programma.

Posner ha scritto che le nuove regole FCC “ Flunk (The) Test ” se “ una persona ragionevole in considerazione di tutti i punti sollecitati Pro e Con … concluderebbe che era una risposta ragionevole a un problema che l’agenzia era accusata di risolvere.

“ L’articolazione della Commissione dei suoi motivi non è adeguatamente ragionata. I concetti chiave sono lasciati inspiegabili, le prove chiave sono trascurate, gli argomenti che in precedenza hanno persuaso la commissione e che il tempo ha solo rafforzato vengono ignorati, le contraddizioni all’interno e tra le decisioni della commissione vengono trasmesse in silenzio.

“ L’impressione creata è di compromessi senza principi della complessità di Rube Goldberg tra i gruppi di interesse contendenti visti semplicemente come supplicanti a gran voce che hanno in qualche modo essere conciliati.”

La portavoce della CBS Ann Morfogen ha dichiarato che il web è “ molto, molto contento ” con la decisione, mentre Julie Hoover della ABC ha chiamato la sentenza “ un passo avanti.” NBC non poteva essere raggiunto.

Fox Broadcasting, che ha evitato il “ Network ” Designazione (e ha mantenuto il suo redditizio braccio di sindacato) rimanendo al di sotto del limite di programmazione di 15 ore a settimana, ha salutato la decisione del tribunale.

La sentenza “ rivela che l’imperatore (fin-syn) non ha vestiti, ” ha detto il funzionario operatorio di Fox Prez-Chief Jamie Kellner. “ con una quarta rete e punteggi di reti via cavo già in atto e ancora più concorrenza e diversità all’orizzonte da fibra, telcos, DBS e CD-ROM, il tempo è passato a causa di tutte le reti libere.”

Diane Kilory, che rappresenta la coalizione di Hollywood per preservare le regole Fin-Syn, ha detto “ pensiamo che sia una decisione sbagliata che, se permesso di stare in piedi, avrebbe un impatto devastante sull’intero settore della produzione e diversità del programma. Seguizzeremo ogni strada di appello.”

Mickey Gardner, A D.C. Il procuratore che rappresenta anche gli interessi di Hollywood, ha affermato la Corte “ in 32 giorni ha respinto in modo afflitto una decisione deregolatoria ponderata raggiunta da una FCC in un procedimento che è durato più di diversi anni. Questo è disastroso per l’intero u.S. Comunità di produzione televisiva.”

Fonti ipotizzano ieri che Hollywood ora cercherà di far rimuovere Posner dal caso – una richiesta che sembra probabile che venga rifiutata – e che la parte pro-Fin-syn farà appello alla decisione di tutta la corte di Chicago a 11. Un appello alla u.S. La Corte Suprema è anche considerata una probabilità.

Entrambe le parti concordano privatamente sul fatto che è improbabile che i ricorsi avranno successo e che il caso sarà definito dalla FCC.

Lascia un commento