File Fase fiscali per la casa Vincere in L.UN. Tribunale

Scrittori, artisti e altri che lavorano dalle loro case hanno segnato una vittoria venerdì, quando un giudice della corte superiore di Los Angeles ha lasciato stare parti significative di una causa contro la tassa sulle imprese, che potenzialmente colpisce circa 160.000 contribuenti.

La causa è stata presentata in ottobre dai contribuenti di Howard Jarvis Assn. e Lyle Murphy, direttore di musicisti professionisti ’ Union Local 47, sfidando l’ordinanza sulle occupazioni domestiche per motivi che ha violato la proposta 218 estendendo un’imposta commerciale alle imprese a casa.

Giudice Edward m. Ross non era d’accordo con la contesa della città secondo cui la legge sull’occupazione non ha esteso l’imposta commerciale. La sentenza è stata almeno una vittoria parziale per i querelanti, che hanno ricordato al giudice quell’elpasto. 218 richiede un voto delle persone prima che qualsiasi imposta viene aumentata o estesa nell’ambito. Un voto in tutta la città sulla questione diventa quindi una possibilità.

Vice procuratore della città Judith E. La bobina ha anche cercato di colpire dalla causa una clausola che la città fosse tenuta a restituire qualsiasi denaro riscosso ai sensi dell’imposta o come commissioni di registrazione: Ross lascia che rimanga.

Con l’industria dell’intrattenimento in forte espansione nel sud della California, e in gran parte alimentata da persone autonomi coinvolte in attività solitarie e creative, la legge sull’imposta a domicilio della città è stata vista come colpire la comunità aziendale in modo particolarmente duro.

Avversari dell’imposta — Una coalizione che include la Writers Guild of America, la Screen Actors Guild e la Society of Motion Picture & Direttori dell’arte televisiva — stimare che la città potrebbe raccogliere $ 4 milioni a $ 5 milioni all’anno ai sensi dell’ordinanza, che è diventata effettiva sett. 5.

Nessuna data di prova è stata fissata.

Lascia un commento