FCC Luls RUNCEDODOD sugli annunci durante Kidvid

Washington — Se l’industria televisiva pensava che fosse sicuro dal furore rispetto al feroce rapporto FTC, ripensaci.

Giovedì la FCC ha presentato una proposta per limitare la pubblicità durante la programmazione dei bambini. In particolare, la Federal Communications Commission studierà se le emittenti dovrebbero essere autorizzate a trasportare punti promozionali per “ età inappropriata ” trasmissioni, spettacoli via cavo o film.

“ non esiste un obbligo più elevato e non è un compito maggiore. Esorto tutti a esaminare i nostri obblighi e a scrivere il capitolo che garantisce ai nostri figli i vincitori della nuova era digitale, ” Ha detto il commissario FCC Gloria Tristani.

Come industria, la televisione ha resistito abbastanza bene, la tempesta ha scatenato lunedì quando la Federal Trade Commission ha pubblicato il suo rapporto accusando che il film, la musica e le industrie vidgame vendevano violenze ai bambini. In generale, il rapporto ha concluso che le reti hanno standard abbastanza solidi per i bambini e la pubblicità di materiale violento.

Ma molti a Washington hanno fatto gran parte del rapporto FTC affermando che l’industria cinematografica acquista abitualmente il tempo di annunci per i film di R-rated in spettacoli popolari con i bambini sotto i 17 anni. I programmi citati includevano “ Buffy the Vampire Slayer, ” “ Xena: Warrior Princess ” e programmi World Wrestling Federation.

I dirigenti di intrattenimento sottolineano che la maggior parte degli spettatori per questi spettacoli ha più di 17 anni.

L’azione di giovedì 8217 da parte della FCC non è stata unica piano di attacco di Org. Il prossimo mese terrà un’audizione sull’impatto sui bambini della programmazione sessualmente esplicita e violenta.

Il presidente della FCC William Kennard ha affermato che tali problemi sono un’area di studio fondamentale mentre le emittenti si spostano nell’era digitale, con innumerevoli canali e un elenco di programmazione in continua espansione.

“ Attendo con ansia un dibattito robusto, ” Kennard ha detto.

Obblighi nei confronti dei bambini

Nel complesso, le politiche studiate dalla FCC sono espresse come parte dell’eventuale estensione delle emittenti digitali dell’obbligo di trasportare la programmazione dei bambini. Alcuni degli articoli — come qualsiasi limite alla pubblicità — Tuttavia, potrebbe avere un impatto su tutte le emittenti.

La FCC studierà inoltre il suggerimento che la programmazione dei bambini trasportava valutazioni da fonti indipendenti, come i gruppi di interesse pubblico. Inoltre, ci vorrà un commento su un requisito che le emittenti fanno di più per promuovere la programmazione dei bambini durante la prima volta.

Un’altra proposta proibirebbe i collegamenti diretti su Internet ai siti commerciali, una mossa il commissario FCC Harold Furchtgott-Roth ha affermato che potrebbe essere incostituzionale.

Come parte dello stesso studio sull’obbligo delle emittenti della TV digitale per fornire una programmazione educativa e informativa ai bambini, la FCC studierà se dovrebbe aumentare il requisito attuale di tre ore alla settimana della programmazione dei bambini.

Lo studio esaminerà anche se tali obblighi dovrebbero applicarsi sia ai flussi di programmi gratuiti che a pagare.

Ritardi digitali

National Assn. delle emittenti prez-ceo Edward o. Fritts ha espresso frustrazione per il fatto che la FCC avrebbe studiato la TV digitale quando l’agenzia ha reso più difficile il passaggio dall’analogico al digitale non agendo su diversi problemi separati e separati.

“ la proposta FCC di oggi &#8217 per aggiungere ulteriore regolamento a un servizio ancora nell’embrione è deplorevole, ” Disse Fritts.

Nell’azione correlata, la FCC ha esteso e ampliato il requisito che le emittenti presentano rapporti sulla loro programmazione di interessi educativi e pubblici. Tali rapporti dovranno ora essere archiviati trimestralmente.

Lascia un commento