F/xperts incolpa gli studi per i costi

Orlando, Fla. — Cinque dei migliori giocatori in effetti speciali filmati hanno offerto un controblasto concertato ai critici del loro commercio mercoledì, dando la colpa per l’aumento dei costi direttamente alla porta degli studi.

La tirata, guidata eloquentemente dal topper del dominio digitale Steve Ross, ha fornito finora il punto più alto di Computer Graphics Love-in Siggraph. Questa 25a edizione si avvolge venerdì.

La carenza di effetti visivi di Hollywood significa che i registi e i capi di produzione spesso non comprendono cosa hanno commissionato, e peggio ancora, gli studi ’ recente voce nell’arena f/x — attraverso acquisizioni e stabilire negozi interni — ha aumentato i costi del lavoro di almeno il 25%.

Citando le critiche di costtà f/x fatte questa settimana dal capo della varietà quotidiana Peter Bart (Daily Variety, 20 luglio) — e alludendo a artisti del calibro di “ Godzilla ” e “ Armageddon ” — Gli effetti prexie hanno aggiunto che Hollywood è arrivato a scommettere troppo sugli effetti visivi per trasportare un’immagine.

“ Alcuni anni fa si sono resi conto che gli effetti visivi erano cruciali per i film (eventi), supponendo che tu abbia una buona storia — Che è qualcosa che sembrano aver dimenticato, ” Disse Ross.

I panelisti ’ antidoto a tutto questo? Lasciare che gli effetti stessi siano maggiormente coinvolti nello sviluppo e nel cinema cinematografico.

” Disse Ross.

Tippett, un collega panelist, è un veterano del “ Star Wars ” Film, mentre l’ex artista di effetti visivi Cameron è partner di Ross nel dominio digitale.

Dopo la curva

Il parallelo non è stato spiegato, ma i panelisti sembravano essere in qualche modo gelosi delle case F/X Pixar e PDI (nessuno dei quali sono stati rappresentati durante la sessione), che sono entrambi riusciti a trasformarsi in entità di produzione con foto di computer grafica.

Seconda funzionalità di Pixar, “ un bug di vita, ” Ottiene un rilascio del Ringraziamento con Disney, mentre PDI ’ S “ Antz ” esce ottobre. 2 tramite DreamWorks ed entrambe le aziende hanno più funzionalità in cantiere.

Ma i panelisti hanno ammesso che il loro è un’industria giovane, mentre Hollywood ha perfezionato il suo modello di business per più di 75 anni e hanno ammesso che l’efficacia in termini di costi non è sempre una priorità per loro.

“ Il motivo del profitto non è sempre stato una forza trainante nell’industria degli effetti — Le persone sono spesso più interessate a ottenere i loro crediti, ” ha detto Jim Morris, capo della luce industriale di George Lucas & Magia.

“ creatività o morte!” gridando tippett, disegnando la sessione più forte applauso da circa 500 cyberhead.

Profitti lievi

Possedendo la preoccupazione tempestata per i profitti e un panorama più competitivo (fino a pochi anni fa dominati da ILM), i margini alle case f/x più grandi sono in genere un misero 5%-10%, i guru degli effetti erano d’accordo.

“ Una cosa positiva per gli studi che entrano in effetti è che hanno scoperto da soli queste aziende non fare soldi, ” Disse Morris.

Il topper RFX Ray Feeney ha detto che le case f/x spesso hanno perdita di incarichi di film — Perché le case stesse tendono a sottovalutare i costi coinvolti nel lavoro degli effetti pionieristici — Gli studi dovrebbero offrire una partecipazione back-end.

“ L’unico modello che funzionerebbe è davvero per noi avere l’idea del film, ” offerto Richard Hollander, capo del cielo blu di proprietà della volpe/VIFX.

All’inizio della giornata, il computer grafico Maven Jim Blinn ha consegnato un indirizzo keynote di Siggraph ’.

Soluzione naturale

Fellow di grafica presso Microsoft Research, Blinn ha ricevuto il premio per il premio per la grafica per la grafica Siggraph per il suo lavoro in Radiosity, un metodo per rendere artificialmente immagini complesse in forma naturalistica.

L’indirizzo di Blinn è stato preceduto da due presentazioni di premiazione. Michael Cohen di Microsoft è stato onorato per risultati in animazione e design, e Maxine Brown della U di Illinois a Chicago è stata citata per i suoi anni di leadership nei comitati Siggraph.

Lascia un commento