Euro Titans Cucking Up Dutch Treat

Amsterdam — I giocatori dei media incassati in Europa sono coinvolti in una mania del consolidamento.

Una settimana dopo che il potente operatore via cavo UPC ha inghiottito il gruppo di stazioni di Pan-Euro SBS, la Spagna Telefonica ha balzato per fare un’offerta per il negozio di TV hot TV dell’Olanda Enedemol.

La transazione valorizza la società di produzione e distribuzione TV con sede olandese a un enorme 5.5 miliardi di euro ($ 5.3 miliardi).

In base ai termini dell’accordo, Telefonica farà un’offerta di offerta per tutte le scorte per il 100% di Endemol, una società quotata in borsa in cui i co-fondatori John de Mol e Joop van den Ende detenevano una partecipazione del 52%.

Stato migliorato

Se consumato, l’affare catapulterebbe Telefonica nei ranghi dei migliori giocatori di media euro — Il frizione di aziende che i pesi massimi di Hollywood non possono permettersi di ignorare.

In un classico scambio di azioni, Telefonica offre un premio del 27% su ciascuna quota di Endemol. Finanzierà l’acquisizione emettendo nuove azioni Telefonica per gli azionisti di Endemol.

Con De Mol e Van Den Ende che supportano l’acquisizione, l’acquisto è praticamente un affare fatto. De Mol ha rifiutato di speculare su ciò che le azioni che lui o Endemol avrebbero tenuto a Telefonica dopo la sua compagnia assorbimento.

Giant Spanish Telco Telefonica possiede emittenti in Spagna (Antena 3) e America Latina (Argentina ’ S Telefe e Azul); Satcaster spagnolo via digitale; e il miglior produttore di foto della Spagna, Lolafilms. È uno dei maggiori provider Internet del mondo, tramite Web Sub Terra Networks, e il quinto o il sesto operatore di telefonia mobile del mondo;.

Giocatore principale

Da parte sua, Endemol è uno dei più grandi e audaci fornitori di contenuti più grandi e audaci, con entrate annuali di $ 500 milioni; più di 400 formati nel suo catalogo, la maggior parte di essi meno di 10 anni; e un catalogo fiorente di u.S. serie drammatiche.

Business di intrattenimento basato sul web di Endemol ’ meno di sei mesi e collegato ad alcuni dei suoi più caldi formati TV — ha elettrizzato l’industria in Olanda e Germania.

Il suo formato caldo di realtà/gameshow “ Big Brother ” è stato autorizzato in tutta Europa e alla CBS nella U.S.

Alla loro conferenza stampa congiunta ad Amsterdam venerdì, sia il presidente di Telefonica di Juan Villalonga e Endemol, ha sottolineato che i rappresentanti dell’acquisizione sono molto più di un semplice accordo televisivo.

Telefonica è interessata a Endemol come banda larga, non trasmessa, ha affermato Villalonga. Endemol aveva scelto Telefonica anziché Deutsche Telekom o France Telecom come suo partner perché ha più punti vendita multipiattaforma rispetto agli altri telcos, ha aggiunto de Mol.

L’accordo ENDEMOL consoliderà la leva di Telefonica; e penetra nell’U.S. Mercato ispanico.

L’integrazione di Endemol in Telefonica sarà gestita dallo tagliente ma mezzogiorno di seta Jose Antonio Rios, presidente della divisione cinematografica e TV Telefonica; s Telefonica Media.

‘ Dream Fit ’

“ in tutti i modi possibili, questa è una scelta da sogno, soprattutto per le future attività di e-commerce, ” Notato Henk Slotboom, un analista dei media con la banca di investimento svizzera Julius Baer.

“ stanno raggiungendo ciò che Time Warner e AOL hanno detto che volevano ottenere nel modo più puro e non diluito. Non c’è quasi alcuna sovrapposizione, ” Ha aggiunto.

L’accordo Telefonica-Edemol solleva, tuttavia, alcune domande.

Le voci su un’imminente acquisizione di Endemol sono dilaganti per più di un anno ma aumentate di intensità negli ultimi mesi, a causa in parte alla cattiva salute di Van Den Ende.

Considerato il padrino della moderna televisione olandese commerciale, Van Den Ende ha rassegnato le dimissioni da vicepresidente del consiglio esecutivo di Enedemol giovedì e tornerà dalle responsabilità quotidiane presso l’azienda.

De Mol ha anche detto che si sarebbe dimesso per assumere un nuovo incarico come Chief Creative Officer della nuova entità Endemol all’interno di Telefonica.

Ridotta creatività

Ma senza van den Ende, l’energia creativa che ha alimentato l’ascesa dell’azienda alla sua posizione attuale sarà in qualche modo ridotta.

Alla fine del trading venerdì, le azioni di Telefonica si trovavano 2.8% al di sotto del suo prezzo di pre-annuncio, mentre Endemol è aumentato 14.9%. Analisti ’ Take è che Telefonica potrebbe aver pagato un po ‘ripido per Endemol, a più di cinque volte il prezzo di Endemol solo quattro mesi fa. Il prezzo dell’offerta concordato di telco, ha affermato il presidente di Telefonica Juan Villalonga, riflette il valore di Endemol domani, non oggi, soprattutto quando si avvicina al business di Internet.

L’Accordo di Endemol trasforma Telefonica da un titano nei territori di lingua spagnola in un fiorente ma sfidato il maggiore europeo. L’affare lascia Telefonica-Endemol senza piattaforme di distribuzione dell’Europa settentrionale, sebbene Villalonga ha lasciato intendere ampiamente che ci sarebbero stati ulteriori acquisti, possibilmente nei Paesi Bassi.

Nel film, tuttavia, i tentacoli di Telefonica ora si estendono in calda foto di terra Germania. Endemol detiene il 25% dell’aggressivo finanziatore e distributore di film tedeschi Helkon; La Lolafilms di Telefonica è in colloqui non nettamente incompatibili con il mini-Major tedesco Kinowelt Medien per forgiare una rete di produzione e distribuzione di immagini in Europa in tutta Europa.

Voci di acquisizione

Con Endemol a bordo, una telefonica appena apprezzata è di nuovo soggetta a voci di acquisizione. Secondo il brusio finanziario durante il fine settimana, British Telecom potrebbe fare un ulteriore gioco per il Telco spagnolo, sfruttando la maggiore liberalizzazione nel settore delle telecomunicazioni della Spagna promessa dal primo ministro spagnolo Jose Maria Aznar dopo la sua vittoria elettorale generale del 12 marzo.

E l’Accordo di Endemol può segnare l’inizio della fine dell’alleanza di Telefonica con l’u.K.’ s Pearson Group, un rivale diretto di Endemol nel settore della produzione e della distribuzione TV. Telefonica ha detenuto una quota del 5% in Pearson dal giugno 1999.

E poi c’è la possibilità di conflitto tra i modi spagnoli e olandesi di fare affari. Pearson e u.S. La società di investimento Hicks, Muse, con la quale Telefonica ha alcuni rapporti finanziari di grandi dimensioni, hanno lamentato scontri culturali quando si tratta di Telefonica.

(Adam Dawtrey ed Emiliano de Pablos hanno contribuito a questo rapporto.)

Lascia un commento