EMI può rimanere solista

Londra — Sulla scia di essere rimasti all’altare da Seagram, l’acquisizione di Polygram, EMI ha rilasciato risultati per l’anno conclusosi il 31 marzo che leggeva come un avvertimento per chiunque sia pensato di proporre il matrimonio.

A tassi di cambio costanti, il terzo più grande delle future aziende musicali di Big Five ha pubblicato un profitto operativo pre-eccezionale dell’altro £408.5 milioni ($ 668.7 milioni) su vendite di $ 5.87 miliardi, su 2.3% e 5.Rispettivamente 8%.

L’utile pre-eccezione prima dell’imposta, tuttavia, è sceso del 10% a $ 560.5 milioni. E ai tassi di cambio effettivi, l’utile al lordo delle imposte pre-eccezionale era di $ 502.7 milioni, in basso 19.3% rispetto allo scorso anno e probabilmente un indicatore del motivo per cui Seagram non era disposto a pagare più di un segnalato £6.00 ($ 9.80) per azione per EMI. Le vendite di tassi effettive sono stati di $ 5.4 miliardi.

Un addebito eccezionale di $ 70.8 milioni sono stati messi alla chiusura degli uffici di New York di EMI, ex prexy EMI Jim Fifield ’ s $ 20 milioni, lo smaltimento della catena dei negozi di dischi HMV e i costi di integrazione per le imprese acquisite nel 1997 nel 1997.

Il presidente dell’EMI Colin Southgate ha dichiarato: “ I nostri risultati finanziari sono stati influenzati negativamente da una serie di questioni cicliche quest’anno — la forza della sterlina, una crescita inferiore nel mercato musicale globale e la recessione economica in Giappone e nel sud -est asiatico — e quindi non riflettere la forza sottostante della nostra attività sia nei mercati emergenti che sviluppati.”

La quota di mercato mondiale di Emi &#8217 è cresciuta 0.5% a 14.8% nel 1997, in gran parte sul retro di un aumento significativo U.S. quota di mercato, fino a oltre il 12% da 9.7% nel 1996. Le vendite nordamericane alle tariffe effettive sono state di $ 1.36 miliardi contro l’anno precedente ’ s $ 1.25 miliardi.

U.K. vendite — dove EMI è la più grande compagnia musicale — erano $ 1.42 miliardi, in aumento da $ 1.33 miliardi. Ma in Europa continentale, le vendite sono scese a $ 1.35 miliardi da $ 1.52 miliardi. EMI ha detto la sua performance in Germania — il terzo mercato musicale più grande — era “ deludente ” e questo “ un programma di rilascio locale relativamente debole ha comportato una perdita di quota di mercato.”

Le vendite dell’Asia del Pacifico sono diminuite da $ 1.2 miliardi a $ 1.01 miliardi.

Altrove, EMI ha indicato l’America Latina come una forte area di crescita — in particolare Messico, Argentina e Cile — e ha detto che ha anche goduto della crescita nei mercati emergenti come il Sudafrica.

Gli artisti di stelle per la compagnia erano i due album di Spice Girls, Garth Brooks ’ “ Sevens, ” Janet Jackson ’ S “ The Velvet Rope, ” The Rolling Stones ’ “ Bridges to Babylon, ” e rilasci innovativi da Radiohead, Meredith Brooks, Verve e Marcy Playground.

HMV — che è stato trasformato il 28 marzo, rendendo EMI puramente una compagnia musicale — Ho visto le sue vendite alle tariffe effettive scalare 8.9% a $ 1.57 miliardi. Il profitto operativo è aumentato di 17 anni.9% a $ 48.5 milioni.

Su costante speculazione su un’offerta di acquisizione per EMI c’era solo un riferimento velato.

“ EMI ha il giusto team di gestione, la giusta strategia e la forza finanziaria per essere un concorrente vigoroso e di successo nel settore musicale, ” Disse Southgate. “ non vediamo l’ora di un grande futuro come una forza indipendente nella musica.”

Lascia un commento