Dreamcast di SEGA PRESA DEGLI REGISTRAZIONE

Dimostrando che è ancora un grande concorrente nelle Vidgame Console Wars, Sega ha detto giovedì che il suo ultimo sistema Dreamcast ha superato i 500.000 marchi due settimane dopo il suo arco.

Sega ha venduto 514.000 unità del sistema Dreamcast a 128 bit dal suo tanto ipo. 9 uscita, facilmente besting di archi di Sony ’ s Playstation nel 1995 e Nintendo ’ s N64 nel 1996.

PlayStation ha raggiunto il mezzo milione di marchi in quattro mesi, mentre N64 ha colpito quel numero dopo due mesi, secondo il gruppo NPD di ricerca con sede a New York.

TOPPING PROGEZIONI

Le cifre anche le migliori proiezioni iniziali di 400.000 unità vendute nel primo mese di disponibilità al dettaglio.

Dreamcast è visto come l’ultima possibilità di Sega di sollevarsi dal no. 3 punti nel mercato della console Vidgame competitiva dopo che il suo Sega Saturno è floppato. Attualmente controlla poco più dell’1% del campo.

Sebbene Dreamcast abbia catturato oltre il 60% di tutte le nuove vendite di console, secondo NPD, Sony e Nintendo continuano a sperimentare forti vendite. I due leader di mercato hanno tagliato i prezzi sui loro sistemi per combattere Dreamcast.

Nell’u.S., PlayStation ha circa il 60% del mercato della console Vidgame, con il resto che va a N64. A partire da giugno, Sony aveva spedito oltre 58 milioni di unità PlayStation dal 1994.

Aumenta le vendite di vidgame

Dreamcast dovrebbe aiutare a potenziare già le vendite di Vidgame, previsto per i migliori 7 miliardi di dollari quest’anno. L’industria ha raccolto $ 6.3 miliardi dell’anno scorso.

Le nuove macchine di PlayStation e Nintendo dovrebbero inondare il mercato a partire dal prossimo anno, tagliando fortemente l’aumento della quota di mercato di Dreamcast, dicono gli analisti.

“ la domanda dei consumatori per Sega Dreamcast continua a un ritmo record, ” ha detto il vicepresidente del sega of America delle vendite Chris Gilbert. “ Tutti i nostri rivenditori stanno segnalando enormi vendite per il sistema e stiamo lavorando a stretto contatto con loro per soddisfare la massiccia domanda che stiamo anticipando per le festività natalizie.”

Lascia un commento