“Doraemon” parla di Catalogna

Madrid — Qualcosa del solito è appena successo in Spagna. Giapponese Toon Pic “ Doraemon and the Empire of the Sun ” Inchinati su 177 stampe a livello nazionale agosto. 29, realizzare un E503.139 di 10 giorni ordinato ($ 559.043) e classificarsi all’11 ° posto alla B.O. La cosa straordinaria, tuttavia, è stata come è stata distribuita.

Forma una coda a un confronto tra due cavalieri più cannelli del mondo: gli MPAA di Jack Valenti e Jordi Pujol, presidente della Catalogna. Nel 1998, il governo catalano ha annunciato le quote obbligatorie in Spagna in una parte della loro corsa di stampa in Catalogna in lingua locale, catalano. Non era un dictat minore.

L’angolo nord -est della Spagna, che vanta Barcellona come capitale, la Catalogna si classifica come il sesto mercato del cinema più grande in Europa, con quasi 30 milioni di tix cinematografici venduti nel 2002, più che in Belgio o in Grecia. Dopo aver scavato, le major si sono impegnate nel 2002 a rilasciare più stampe in catalano, quando le opportunità di mercato sono state consentite. Ciò ha normalmente significato una serie di copie su alcune foto.

Con un gatto robot, “ Doraemon ” Inchinati totalmente in catalano in Catalogna. Segue la foto anime pubblicata catalano “ Shin Shan, ” anche distribuito da Luk intl., che ha incassato $ 2.3 milioni in Spagna, circa il 35% in Catalogna.

I catalani sono appassionati della loro lingua, della spina dorsale della loro eredità. Quando una distribuzione sostiene davvero una versione catalana, vola, sosterranno. Distribuisce il punto al recente b.O. Figure: Sì, le versioni catalane funzionano meglio in alcune aree rurali, come Lerida. Ma deludono nei centri urbani, in particolare quelli con elevato afflusso di immigrati.

Una chiave per il successo potrebbe essere la TV. Come sottolinea Luk Prexy Francisco Martacos, “ Shin Shan ” e “ Doraemon ” sono personaggi ben noti sul pubcaster regionale All-Catalan-Bingo, TV3. Il cinema Auds ama la familiarità, anche nelle lingue.

Lascia un commento