Distribing cerca il backup di copia DVD

Washington — Un distributore di software di copia DVD chiede a un tribunale federale di dichiarare il suo prodotto legale.

In una denuncia presentata martedì presso il tribunale distrettuale federale per il distretto settentrionale della California, 321 Studios, distributore di DVD Copy Plus, sta cercando un giudizio dichiarativo che i consumatori hanno il diritto di effettuare copie di backup dei propri DVD e che il software per realizzare Quelle copie sono protette dal Primo Emendamento.

La tuta nomina cinque importanti studi, insieme al produttore Saul Zaentz e al Pixar Corp., come imputati. Twentieth Century Fox e Paramount non sono tra gli imputati nominati.

Motion Picture Assn. I funzionari dell’America hanno rifiutato di commentare la causa.

La causa è la prima azione del genere per sollevare la questione se i consumatori abbiano il diritto di effettuare copie di backup dei DVD che possiedono. Offre anche una sfida costituzionale al Digital Millennium Copyright Act.

Mossa preventiva

La causa è stata presentata dopo che i rapporti sui giornali del mese scorso hanno riferito che l’MPAA aveva chiesto all’FBI e al dipartimento. di giustizia per indagare su diversi siti Web che commercializzano il software per la copia dei DVD.

“ Quando sono usciti gli articoli, ci è diventato chiaro che dovevamo fare qualcosa, ” ha detto Robert Moore, presidente e direttore operativo di 321 studi. “ O dovevamo fallire o rimanere in affari e aspettare di essere citati in giudizio. Oppure potremmo intraprendere un’azione preventiva.”

DVD Copy Plus è costituito da software e istruzioni dettagliate per la copia di parti di un DVD su un CD nel formato CD video, utilizzando un bruciatore CD standard.

Lascia un commento